Vende sul web la verginità della figlia 13enne, madre condannata

sei in  Cronaca

3 anni fa - 10 Dicembre 2018

Vende sul web la verginità della figlia 13enne, madre condannata

Una donna di 36 anni aveva deciso di vendere all’asta, sul web, la verginità della figlia di appena 13 anni. Per questo motivo ha ricevuto una condanna a quattro anni e mezzo di carcere. Una sentenza che fa molto discutere. Molti ritengono la pena troppo lieve, anche in rapporto alla risonanza che la vicenda aveva avuto in tutto il mondo, non solo in Russia. Irina Gladkikh, ex modella divenuta agente immobiliare ed escort, era stata arrestata all’inizio di quest’anno quando, dopo aver concordato un appuntamento con un uomo sul web, aveva scoperto che si trattava di una trappola della polizia. L’annuncio sul web, a cui venne anche allegato un certificato medico che garantiva la verginità della giovanissima, non era infatti sfuggito agli agenti.

Vende sul web la verginità della figlia 13enne, madre condannata
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Cronaca Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST figlia madre primo piano verginità web