Uomo muore dopo vaccino AstraZeneca. La sorella: “Continuate a vaccinarvi”

di francesco ricciardi
2 settimane fa
8 Aprile 2021

La sorella di Neil Astles, uomo di 59 anni, morto per un raro coagulo di sangue nel cervello, dopo vaccino AstraZeneca

ha deciso di parlare ai media britannici per esortare le persone a vaccinarsi.

“Mio fratello è stato solo molto sfortunato”, ha detto Alison, che lavora presso l’Università di Huddersfield. Astles, infatti, è una delle

probabili vittime elencate dall’Ema dopo la vaccinazione AstraZeneca. L’uomo è morto nell’ospedale di Liverpool, dopo tre settimana dalla

prima dose. Le sue condizioni in dieci giorni sono drasticamente peggiorate a causa di forti mal di testa e perdita progressiva della vista. L’uomo

è morto la domenica di Pasqua. Il Guardian, tuttavia, ha rassicurato la popolazione britannica. Secondo i dati, infatti, circa 4

persone su un milione sono a rischio coaguli. Alison, nonostante la perdita del fratello, ha così esortato i cittadini a vaccinarsi:

“Io comprendo la farmacovigilanza. Sono farmacista ed ogni medicinale che assumiamo comporta dei rischi.

Rari, ma ci sono. Sono fermamente convinta che sia necessario vaccinarsi sempre. Stiamo soffrendo e mio fratello è stato sfortunato,

ma dobbiamo agire per il bene di tutti e superare questo difficile momento”. Il vaccino, quindi, come unica scelta possibile.

Temi di questo post