Cronaca

ULTIM’ORA Tir imbocca l’autostrada contromano, terrore tra gli automobilisti

di  redazione  -  14 Gennaio 2020

Sembra non esserci pace per gli utenti dell’Autostrada A14. Un tir ha infatti imboccato la strada a scorrimento veloce contromano all’altezza del casello di Atri – Pineto, in Abruzzo, nel tratto interessato da settimane da code e rallentamenti per i restringimenti di carreggiata. Il camion contromano ha suscitato sgomento tra gli automobilisti, ma fortunatamente non si è verificato nessun incidente.

Tir contromano, rischio collisione con un’auto

Lo sbadato – e pericoloso – camionista è stato fotografato da un utente dell’autostrada.

Il tir per puro miracolo non si è schiantato contro una Lancia Y che viaggiava sul giusto senso di marcia e che se l’è trovato inaspettatamente davanti: il camion è stato subito fermato. La disavventura di oggi nel tratto abruzzese, per fortuna senza conseguenze, è l’ennesimo problema lungo l’autostrada A14: il tratto marchigiano-abruzzese da più di due mesi è un vero inferno, con corsie ristrette, ponti vietati ai tir e ai mezzi pesanti, gallerie monitorale perché ritenute a rischio e anche un casello chiuso.

Riaperto il viadotto del Cerrano sull’A14: per i camion velocità massima di 40 chilometri orari
Nel frattempo, sempre restando sull’autostrada Adriatica, si apprende da fonti del Ministero delle Infrastrutture che gli ispettori hanno espresso parere positivo alla riapertura del Viadotto del Cerrano, sull’A14, nel tratto Pescara Nord- Atri/Pineto, ai mezzi pesanti. La valutazione sarebbe emersa durante una riunione di ieri a Roma con i rappresentanti di Aspi (Autostrade per l’Italia). La riapertura tuttavia è condizionata da alcune prescrizioni a cominciare dalla velocità massima di 40 chilometri orari per i mezzi pesanti ed il mantenimento della distanza di almeno 100 metri l’uno dall’altro. Per tutte le altre vetture la velocità massima è di 60 chilometri orari.

Fonte: https://www.fanpage.it/

.