Cultura

Paolo Bacilieri ritorna con il nuovo fumetto “Venere privata”

Paolo Bacilieri ritorna con il nuovo fumetto “Venere privata”

Uno dei più importanti fumettisti italiani contemporanei Paolo Bacilieri ritorna, dopo Basta a ciascun giorno la sua pena” nelle maggiori piattaforme e-commerce editoriali con il nuovo graphic novel intitolato Venere privata, edito da Oblomov Edizioni, tratto dall’omonimo romanzo noir di Giorgio Scerbanenco, maestro del noir italiano, dal 4 novembre 2022. La storia racconta, attraverso pagine in bianco e nero, della prima indagine dell’ex medico Duca Lamberti, il più famoso personaggio di Scerbanenco, che si muove sullo sfondo della Milano criminale degli anni Sessanta. Duca Lamberti è una sorta di investigatore privato che collabora con la questura di via Fatebenefratelli a Milano, in particolare con il commissario di origini sarde Luigi Càrrua, poi promosso alla carica di questore. Infatti questo romanzo è la rivisitazione contemporanea di uno dei capostipiti del giallo italiano contemporaneo di nuovo sulla scena con l’adattamento a fumetti di Paolo Bacilieri, già apparso a puntate sulla rivista Linus ad agosto del 2021, con la sua narrazione, lingua e stile in relazione al testo originale, alla raffigurazione di ambienti e personaggi.

Venere privata è disponibile anche al link: https://www.oblomovedizioni.com/libri-venere-privata.php

SINOSSI

Periferia di Milano. Alberta, una giovane commessa, viene trovata morta. Duca Lamberti, un ex medico radiato dall’Ordine per aver aiutato un’anziana paziente a morire, dopo tre anni trascorsi in carcere ha bisogno di lavorare. Accetta di prendersi cura del figlio alcolizzato di un ricco imprenditore, Pietro Auseri, e di aiutarlo a disintossicarsi. Le due vicende si intrecciano quando Lamberti scopre che il giovane si è dato all’alcol poiché si ritiene colpevole della morte della ragazza ed entra nell’indagine condotta dal commissario Carrua. Paolo Bacilieri, uno dei più importanti autori del fumetto italiano contemporaneo, segue da presso gli attori di questo dramma senza melò, e svela a poco a poco, attraverso la scomposizione della tavola, l’alternanza del punto di vista, lo zoom o il campo lungo, e un erotismo che accarezza indistintamente corpi e architetture, le piccole storie avvolte nella nebbia della Milano criminale: giovani prostitute per bisogno o curiosità, squallidi commerci di pornografia, omicidi. E la resistenza intellettuale di Duca Lamberti e di Livia, una giovane donna che si offre come esca per la cattura dell’assassino di Alberta.

NOTE D’AUTORE

Paolo Bacilieri (Verona, 1965) è un fumettista e illustratore italiano. Diplomato all’Accademia delle Belle arti di Bologna, ha iniziato la sua attività sotto la guida del disegnatore Milo Manara e ha fatto il suo ingresso nel mondo del fumetto con Il tesoro degli Imbala (1986), su testi di Franco Mescola, che pubblica sulla celebre rivista francese A Suivre. Le sue prime prove come autore e disegnatore sono Una storia del cazzo (1987) e Barokko (1988); seguono Durasagra. Venezia über Alles (1994), e The supermaso attitude (1995). Nel 1997 crea il suo personaggio più noto, Zeno Porno, sceneggiatore di fumetti ed ex-agente della CIA, le cui storie ambientate in una landa disastrata e surreale gli sono valse nel 2006 il Premio Gran Guinigi come migliore autore unico al salone di Lucca Comics & Games. Dal 1999 collabora con la Sergio Bonelli Editore, per la quale ha scritto e disegnato numerosi albi della collana Napoleone e tre della serie Jan Dix (2008-2010), sceneggiati da Carlo Ambrosini. Dopo diverse pubblicazioni inedite e riedizioni di precedenti lavori, nel 2012 firma Adiós muchachos, inizialmente realizzato per il mercato francese su testi Matz, e Sweet Salgari. Tra il 2014 e il 2016 sono usciti con Coconino Press Fun e More Fun, due appassionanti graphic novel che rivisitano la genesi, gli enigmi e il mito del cruciverba. Nel 2018 ha pubblicato Tramezzino, una storia d’amore tra due giovani all’ombra della Torre Velasca di Milano vincitrice per del Premio Micheluzzi per il Miglior Disegno 2019. Di prossima uscita anche Ettore e Fernanda. Nel 2022 Basta a ciascun giorno la sua pena”.