Omicidio-suicidio in Campania: l’assassino ha strappato il cuore alla vittima.

Omicidio-suicidio di Portici: l'assassino ha strappato il cuore alla vittima I dettagli terribili dell'assassinio di Maria Adalgisa Nicolai
di jennifer pagano
4 ore fa
13 Gennaio 2021
Omicidio-suicidio in Campania: l’assassino ha strappato il cuore alla vittima.

Omicidio-suicidio l’assassino ha strappato il cuore alla vittima.

Una storia allucinante , sconcertante orribile.

Gli investigatori avevano avuto subito l’impressione della crudeltà dell’assassinio nel momento in cui avevano messo piede nell’abitazione di via Libertà a Portici.

Le macchie di sangue ovunque non avevano loro dubbi sul fatto che quell’omicidio-suicidio fosse il frutto di un gesto efferato.

Emergono i primi dettagli sull’uccisione di Maria Adalgisa Nicolai, la 58enne assassinata dal compagno Giovanni Fabbrocino che si è successivamente suicidato lanciandosi dal balcone.

I particolari dell’uccisione della donna sono sconvolgenti e si fa fatica a capire tanta crudeltà.

Il corpo della donna è stato trovato a terra con i piedi contro il muro.

Accanto a lei c’erano gli occhiali da vista che utilizzava, piegati.

La donna è stata colpita alla testa con un martello e poi è stata accoltellata con un coltello da cucina, solitamente utilizzato per il pane.

Ma non solo.
L’uomo ha poi provato a sezionare il corpo accanendosi in particolare sul cuore che le ha strappato dal petto.