Una vicenda terribile: 13enne ubriaca e stuprata allo stadio: il branco cerca di bloccare i soccorsi

Era in compagnia del fidanzatino e di altri amici quando sono stati chiamati i soccorsi
sei in  Cronaca

3 settimane fa - 7 Novembre 2021

Sarebbe stata vittima di uno stupro,
la ragazzina di 13 anni, che è stata soccorsa ,la scorsa notte a Modena, sulle tribune del parco Novi Sad.

Il condizionale è d’obbligo,
dal momento che accertamenti,
su cosa sia successo realmente sono ancora in corso.

Ma ciò che le forze dell’ordine,
hanno visto , dopo essere state allertate da alcuni passanti ,
è preoccupante.

La Polizia locale, ha infatti trovato, la giovane ,in stato confusionale
dopo aver assunto svariati alcolici.

Era in compagnia del fidanzato ,
e di altri coetanei quando alcuni testimoni ,hanno chiamato i soccorsi.

Inoltre, all’arrivo dei medici,
pare che alcuni giovani ,
abbiano tentato di bloccarne le operazioni e di sottrarre,
la ragazza ai soccorritori.

Sono scattati insulti, minacce e pressioni.

Gli agenti ,però ,sono riusciti a far salire la giovane in automobile per portarla in salvo.

La ragazzina, ad ogni modo, è stata soccorsa, e il personale sanitario,
l’ha condotta in ospedale per ulteriori esami.

La vittima, risulta ancora ricoverata, per l’abuso di alcol , e sotto stretto controllo medico.

Non si configurerebbero al momento,
reati ma dai primi accertamenti medici, comunque, sembrerebbe ,che la 13enne
sia stata abusata sessualmente.

Sulla vicenda si è attivata anche la squadra mobile della polizia.

Il fatto è stato confermato, questa mattina anche dal Comune di Modena,
che ha dato conto solamente dell’intervento sul posto ,
della polizia locale.

Sono in corso le indagini riservate,
da parte della Procura per individuare i responsabili e fare piena luce sull’accaduto e che indagherebbe per tentata violenza.

Una vicenda terribile: 13enne ubriaca e stuprata allo stadio: il branco cerca di bloccare i soccorsi
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Cronaca Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST cronaca primo piano stupro violenza