Una giornata al mare finisce in tragedia:Antonio, 39 anni muore su un lettino ​di una spiaggia del Cilento

Stroncato da un malore in spiaggia. Il cordoglio ultras: «Insegna agli angeli la salernitanità»
sei in  Cronaca

4 mesi fa - 15 Agosto 2021

Una giornata al mare nel Cilento,
finita drammaticamente ,
per un turista di 39 anni.

Antonio De Pasquale, originario di Salerno, é morto mentre era ,
in riva al mare ,sulla spiaggia,
di Mezzatorre nel comune di San Mauro Cilento.

L’uomo era sdraiato sul lettino, per il gran caldo ,si era era sistemato, in riva al mare.

Improvvisamente ha avvertito un malore. Gli altri bagnanti ,vicini di ombrellone, e che stavano quindi,
a pochi passi ,si sono accorti subito che qualcosa non andava.

Subito hanno fatto scattare l’allarme. Il primo ad intervenire, è stato un medico ,presente in spiaggia.

Il dottore ,ha tentato di rianimare ,
il 39enne, ma per il salernitano ,
non c’è stato nulla da fare.

Sul posto ,immediato l’arrivo anche di due ambulanze ,con i sanitari del 118, ma il cuore ,dello sfortunato salernitano ,si è fermato in una calda giornata d’estate cilentana.

È stato provato di tutto, dal defibrillatore al massaggio cardiaco. Tanti tentativi, poi la resa.

Il cuore non ha più ripreso a battere ,
e il medico del 118 ,ha dichiarato,
la morte, l’uomo è morto in spiaggia davanti al mare che amava.

A causare il decesso probabilmente un arresto cardiaco.
Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Pollica ,
guidata dal maresciallo Salvatore Sergi della compagnia di Vallo, al comando del Capitano Annarita D’Ambrosio.

Nessun dubbio sulle cause del decesso. Una dramma causato da una morte naturale.

La salma del 39enne, dopo le formalità di rito ,è stata subito liberata,
e restituita ai familiari.

De Pasquale non era sposato, lascia la mamma e una sorella.

Per il turista salernitano una giornata di relax a mare è risultata fatale.

Era in vacanza a Montecorice, ed ieri mattina aveva raggiunto di buon ora la spiaggia di Mezzatorre, che si trova al confine tra il Comune di San Mauro Cilento ,ed Acciaroli.

Si era sistemati in un tratto del litorale antistante ad un residence di abitazioni private.

De Pasquale voleva trascorrere un momento di relax ,che invece si è trasformato in una tragedia,
per lui e per i suoi cari.

Un malore improvviso ,lo ha ucciso davanti agli occhi sconvolti degli altri bagnanti presenti in spiaggia.

La notizia è arrivata subito a Salerno, sotto choc i familiari e gli amici.

In tanti si sono stretti ,
facendo sentire la propria vicinanza alla mamma e alla sorella.

Purtroppo non è il primo dramma che si registra sulle spiagge del Cilento.

La tragedia di ieri é accaduta a pochi passi dal tratto di litorale cilentano, dove due anni fa ,perse la vita Francesco Guidone, 53 anni, originario di Nocera Inferiore e residente a Sarno, morto annegato nello specchio d’acqua antistante la spiaggia di Baia Arena, in prossimità della zona da tutti conosciuta come Ripe Rosse, nel comune di Montecorice.

Anche per lui inutili fu ogni tentativo di soccorso.

Una giornata al mare finisce in tragedia:Antonio, 39 anni muore su un lettino ​di una spiaggia del Cilento
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Cronaca Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST