Uccide il marito versandogli acqua bollente e 3 kg di zucchero. Omicidio choc dopo una lite

Litiga con il marito e lo uccide nel sonno versandogli addosso un pentolone pieno d'acqua bollente mischiata a tre chili di zucchero
sei in  Esteri

6 mesi fa - 19 Giugno 2021

La notizia sta facendo il giro delle testate britanniche e non solo.

A colpire gli inquirenti, in particolar modo, è stato proprio il “gesto crudele e doloroso” della donna, così come lo ha definito l’ispettore capo Paul Hughes .

L’omicidio risale all’estate 2020 ma solo ora Corinna Baines , 59 anni , è stata ritenuta definitivamente colpevole dell’omicidio del marito 81enne, Michael Baines.

Secondo l’accusa, la donna ha lasciato la vittima in agonia, per diversi minuti dopo avergli causato gravissime ustioni su più di un terzo del suo corpo.

Corinna è poi uscita di casa e si è recata da una vicina distante alcune centinaia di metri alla quale piangendo ha confessato.

“Gli ho fatto male, gli ho fatto molto male. Penso di averlo ucciso”.

Solo in un secondo momento il signor Baines è stato portato d’urgenza in ospedale con il 36% del corpo ustionato, ma è deceduto qualche giorno dopo.

A quanto pare Corinna e Michael avevano litigato mentre Baines stava facendo shopping con sua figlia, avuta da un precedente rapporto.

Pare che la moglie, con una telefonata, abbia ordinato al marito di tornare subito a casa.

Qui la lite sarebbe proseguita ma la cosa sembrava essere finita.

Corinna invece ha messo a bollire dell’acqua con lo zucchero, attendendo che il marito dormisse per compiere il suo gesto atroce.

Uccide il marito versandogli acqua bollente e 3 kg di zucchero. Omicidio choc dopo una lite
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Esteri Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST cronaca omicidio