Trovata morta dopo una festa in discoteca: padre di due figli accusato dell’omicidio di una 18enne

sei in  Cronaca nera

1 mese fa - 23 Dicembre 2021

Un padre di due figli, è stato accusato di aver strangolato a morte ,
una ragazza di 18 anni ,dopo averla incontrata in una discoteca.

Il 31enne ,Lewis Haines, è apparso davanti ai giudici della corte di Haverfordwest .

Martedì 21 dicembre, con l’accusa di aver ucciso Lily Sullivan.

Il cui corpo ,è stato trovato venerdì negli stagni vicino al castello di Pembroke, in Galles, secondo quanto riportato da Wales Online .

Lily, è stata trovata morta,
poche ore dopo aver incontrato Haines, per la prima volta al The Out di Pembroke, nel Galles occidentale.

Il procuratore Michael Cray ha dichiarato:

“Il 17 dicembre Lewis Haines si è recato al nightclub Paddles, noto come The Out, dopo aver preso un passaggio a Pembroke.

Mentre era lì ha incontrato Lily ,
che prima di quella sera non aveva mai visto”.

L’uomo è stato immortalato
dalle telecamere di sorveglianza in compagnia della vittima, ad un tavolo prima che si allontanassero separatamente.

Trovata morta dopo una festa in discoteca: padre di due figli accusato dell’omicidio di una 18enne
TEMI DI QUESTO POST omicidio primo piano