Tragedia in montagna: lui scivola in un dirupo e muore, lei si salva aggrappandosi all’erba

sei in  Cronaca

3 settimane fa - 3 Gennaio 2022

Per festeggiare, l’arrivo del nuovo anno, avevano scelto uno dei luoghi più suggestivi dei Monti Sibillini.

La panoramica stradina che da Pintura di Bolognola conduce al rifugio del Fargno, in provincia di Macerata.

Sarebbe dovuta essere una giornata piacevole, illuminata dal sole,
immersi nello scenario dei “monti azzurri” celebrati anche da Giacomo Leopardi, invece si è trasformata in tragedia.

Jonathan Strappa, 34enne di Porto Sant’Elpidio, è infatti ,caduto in un canalone, morendo sul colpo dopo un volo di 300 metri.

La sua compagna, 35 anni, è invece riuscita a salvarsi ,aggrappandosi a dei ciuffi di erba dopo essere scivolata ,per una trentina di metri.

La ragazza ha assistito alla morte del fidanzato, il cui corpo è stato recuperato solo ieri sera.

Dopo quasi sette ore dalle squadre,
del soccorso alpino e speleologico di Macerata e Montefortino e dei vigili del fuoco di Camerino.

Dopo che per tutto il pomeriggio,
i soccorritori avevano tentato di recuperarlo con l’intervento dell’elisoccorso di Fabriano .

La scivolata per Jonathan ,si è rivelata fatale a causa della neve ghiacciata e, probabilmente,
dello scarso equipaggiamento con cui stava facendo l’escursione.

Sono stati altri due escursionisti
che percorrevano lo stesso sentiero, richiamati dalle urla della donna,
a soccorrerla e riportarla al sicuro.

Ferita e sotto choc, è stata condotta dal 118 all’ospedale di Camerino ,
con una sospetta frattura a una spalla, contusioni ed escoriazioni.

Tragedia in montagna: lui scivola  in un dirupo e muore, lei si salva aggrappandosi all’erba
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Cronaca Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST