Sgomento in Campania: Lo chef Alfonso Porpora morto in un incidente sulla statale Vesuviana, lascia la moglie e una bimba

Nella sua carriera Porpora aveva lavorato presso diversi famosi ristoranti, tra cui il tre stelle Michelin St. Hubertus sulle Dolomiti.
sei in  Cronaca

3 mesi fa - 24 Settembre 2021

La sua motocicletta ,è stata centrata ,
da un’automobile sulla statale Vesuviana, all’ingresso di Scafati.

Uno schianto terribile, che non gli ha lasciato scampo.

Alfonso Porpora, giovane chef ,
originario di Gragnano, in provincia di Napoli, è stato disarcionato ,
ed è finito violentemente a terra.

All’arrivo dei soccorsi era già morto. L’uomo, molto noto nel Napoletano ,
ed anche in Costiera Amalfitana,
viveva ad Agerola; lascia la moglie e una bimba.

Sull’accaduto ,la Procura di Nocera Inferiore, ha aperto una inchiesta,
la salma è stata trasportata all’obitorio di Sarno, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Il grave incidente è avvenuto ieri,
il 40enne stava andando al lavoro;
era executive chef, del ristorante Leonessa PastaBar, al Cis di Nola.

La dinamica non è stata ancora del tutto chiarita.

In base alle prime ricostruzioni, tuttora al vaglio ,degli inquirenti, Porpora si trovava, in sella alla
sua motocicletta, una Honda X-ADV, all’ingresso di Scafati, della statale 268 quando è stato colpito ,
da un’automobile.

I soccorsi sono arrivati poco dopo,
ma per lo chef, non c’è stato nulla ,
da fare.

E’ probabilmente stato ucciso ,
sul colpo dalle gravi ferite riportate nell’impatto ,col veicolo e poi col suolo.

Sul posto sono intervenute le forze dell’ordine, per la ricostruzione dell’incidente.

Dopo il diploma all’alberghiero ,
di Vico Equense, Porpora aveva continuato il suo percorso di formazione.

Durante il quale ,aveva acquisito ,
una notevole esperienza, lavorando in molti ristoranti rinomati.

Era stato ai fornelli , delle cucine di bordo di Costa Crociere e Msc,
di Ciccio Mare e Terra di Amalfi, del Sant Pietro di Positano, del ristorante Quattro Passi di Nerano ,e di L’altro Vissani a Todi.

Aveva lavorato anche al St. Hubertus sulle Dolomiti, tra i celebri ristoranti, tre stelle Michelin italiani.

Dal marzo 2018 era, al PastaBar Leonessa di Nola.

Sgomento in Campania: Lo chef Alfonso Porpora morto in un incidente sulla statale Vesuviana, lascia la moglie e una bimba
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Cronaca Condividi adesso