Percepiva il reddito di cittadinanza e viveva al sole dei Caraibi

sei in  Cronaca

2 mesi fa - 13 Settembre 2021

Ancora 8 denunce, nel Bolognese,
per truffa aggravata ,per il conseguimento ,di erogazioni pubbliche
e violazione delle norme, sul reddito ,
di cittadinanza.

I carabinieri della stazione ,
di Castel San Pietro Terme, verificando 171 posizioni, hanno scoperto,
8 persone non in regola ,
con la documentazione e che, stando a una stima dei militari, avrebbero percepito, senza averne i requisiti, contributi per un ammontare di 33.084 euro.

Tra queste, c’è anche una ,
50enne bolognese che, viveva stabilmente ai Caraibi, e percepiva ,
il sostegno economico.

In base a quanto accertato,
la donna era rientrata in Italia ,
per chiedere ,il reddito ,
di cittadinanza e, una volta ottenuto l’aiuto, è rientrata nella sua abitazione in un’isola del Mar dei Caraibi.

Le 8 persone scoperte ,sono state,
anche segnalate alle autorità ,
competenti per il recupero ,
delle somme percepite illecitamente.

Boom di denunce

Un fenomeno sempre più evidente, attraverso i controlli delle forze dell’ordine, che a Bologna ,
e provincia nell’ultimo anno.

Sono costate denunce, a più di 300 persone per una cifra ,che supera gli 800 mila euro.

Spesso si tratta di stranieri, che arrivano in Italia un giorno solo per presentare la domanda nei patronati, che non hanno potere di controllo sulle dichiarazioni fraudolente.

Anche molti italiani però, che mentono sulla percezione di altri redditi ,
o su precedenti penali ,a carico ,
che costituiscono motivo di diniego della domanda.

Falsa attestazione o dichiarazione,
a un pubblico ufficiale sull’identità ,
o su qualità personali , proprie o di altri, indebita percezione del reddito di cittadinanza, truffa aggravata sono le fattispecie di reato ipotizzate per chi viene scoperto.

Percepiva il reddito di cittadinanza e viveva al sole dei Caraibi
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Cronaca Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST