Nonna in vacanza presa a martellate senza un perché: è grave, nipotino ferito

Follonica è sotto choc per l'aggressione che ha coinvolto una nonna e il suo nipotino. Presi a martellate da uno sconosciuto, apparentemente senza un motivo.
di  Jennifer Pagano
2 mesi fa - 9 Luglio 2021

Una vicenda che sconvolge una città.
In una meta di villeggiatura di tanti appassionati del mare.

Follonica è sotto choc, per l’aggressione che nella sera di giovedì 8 luglio ha coinvolto una nonna e il suo nipotino.

Presi a martellate da uno sconosciuto, apparentemente senza un motivo.

Accade in un condominio della città, uno dei tanti nei quali ogni estate vengono affittati appartamenti per i villeggianti.

La donna, 69 anni, di Siena, era in vacanza con due nipotini, uno di 11 e uno di 9 anni.

Una famiglia come tante, che l’estate sceglie la tranquillità di Follonica e le sue spiagge per qualche settimana di relax.

L’aggressore, poi arrestato, è un 34enne del Burkina Faso, che ha assalito i tre nell’androne del condominio.

A fermare il 34enne anche un 39enne originario del Senegal, che è arrivato in soccorso della nonna e dei due nipotini.

Uno dei bambini, colpito, ha avuto dieci giorni di prognosi.

Ad avere la peggio però è stata la donna, colpita violentemente in testa con un martello e adesso ricoverata, dopo essere stata trasferita in elicottero, all’ospedale Le Scotte di Siena nel reparto di neurochirurgia in prognosi riservata.
Ha ferite alla testa .

Le accuse per l’aggressore sono di tentato omicidio, lesioni aggravate e resistenza a pubblico ufficiale.

Ma cosa è successo nel condominio in via dei Pini? La nonna e i due nipotini avevano trascorso la serata fuori, a prendere il fresco.

Sono rincasati intorno a mezzanotte. Arrivati al pianerottolo del terzo piano hanno trovato il 34enne che li ha subito aggrediti.

Prima la martellata alla mano al piccolo, poi quelle alla donna in testa. Urla e caos nel condominio, con gli abitanti della zona che hanno chiamato carabinieri e 118.

L’uomo è stato sulle prime bloccato appunto da un senegalese che vive nel palazzo.

Poi all’arrivo dei carabinieri l’aggressore è stato ammanettato a fatica.

Scalciava e colpiva i militari, per questo ha anche l’accusa di resistenza. Intanto il 118 si occupava dei feriti.

Adesso Follonica è in ansia per la donna, mentre ci si interroga su un’aggressione sconvolgente e, come dicono i carabinieri, senza un apparente motivo.

Cosa che inquieta ancora di più la gente della zona.
Non sono emersi moventi o cause scatenanti l’aggressione , dicono i carabinieri , se non un quadro psichiatrico verosimilmente alterato dell’autore».

Nonna in vacanza presa a martellate senza un perché: è grave, nipotino ferito
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Cronaca Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST cronaca donna violenza