Lo “Spiderman” degli ospedali emoziona la giuria di “Tu si Que Vales”: “Dopo la malattia sono diventato l’eroe dei bimbi”

Mattia Villardita, ricevuto anche in udienza dal Papa, racconta la sua storia: "Non dimentichiamoci di essere umani"
sei in  Spettacolo

2 mesi fa - 10 Ottobre 2021

Quand’ero bambino, fino al compimento dei 19 anni, sono stato un paziente
del Gaslini di Genova.

A causa ,di una malformazione congenita, che mi ha tenuto ,per tanto tempo ,
tra le corsie ospedaliere.

Lì guardavo fuori dalla finestra e immaginavo Spiderman, il mio supereroe preferito, arrivare alla finestra anche solo per un saluto, ma non è mai successo.

Da qui nasce l’idea: perché non diventare io stesso lo Spiderman,
di questi bambini che combattono, le loro battaglie?”.

A “Tu Si Que Vales”, rigorosamente in costume da Spiderman, Mattia Villardita racconta ,la sua storia ed emoziona i giudici.

Vorrei ricordarvi due cose:
la prima è di non arrendervi mai,
perché prima o poi tutti cadremo, e il bello sarà avere la forza di rialzarsi”.

Il 28enne di Savona, è stato ricevuto anche in udienza dal Papa.

“Inoltre, non dimentichiamoci di essere umani e di aiutare il prossimo”.

Il Gaslini, ricordiamo, è uno dei principali istituti di ricovero,
e cura di tipo pediatrico presenti,
in Italia.

Peraltro a carattere scientifico.

L’ospedale si trova a Genova nel quartiere di Quarto a poche centinaia di metri da mare.

Mattia Villardita, come detto, lo ha frequentato spesso e, come ha riferito ai giudici, di Tu si Que Vales, dal suo lettino di ospedale sognava un saluto da parte del suo idolo Spiderman.

“Immaginavo che venisse alla mia finestra a rincuorarmi”.

Crescendo Mattia ha per fortuna e grazie al Gaslini, superato il problema, ma questo Dono gli ha fatto venire un’idea geniale: “Perché non andare davvero come Spiderman a salutare i bambini ricoverati in Ospedale?”.

E’ partito cosi il progetto,
che lo vede protagonista,
di presentarsi negli ospedali
dai bambini proprio come ha sempre sognato da piccolo.

Un progetto a cui si sono “aggregati” altri supereroi ,e che ha attirato l’attenzione di Papa Francesco ,
che ha voluto in udienza per conoscere i dettagli dell’azione.

Lo “Spiderman” degli ospedali emoziona la giuria di “Tu si Que Vales”: “Dopo la malattia sono diventato l’eroe dei bimbi”
TEMI DI QUESTO POST primo piano