Gigi D’Alessio è stato assolto : “Un giorno felice dopo anni di fango”

Assolto perché il fatto non sussiste
sei in  Spettacolo

4 settimane fa - 9 Novembre 2021

Gigi D’Alessio è stato assolto dall’accusa di reato fiscale.

Questo il verdetto emesso,
dal giudice del tribunale monocratico,
di Roma, perché il fatto non sussiste.

La sentenza è arrivata oggi, martedì 9 novembre.

Insieme al cantante napoletano,
hanno assolto anche gli altri quattro imputati.

Un socio e tre legali rappresentanti,
di una società riconducibile a D’Alessio.

Nei confronti dei quali, la richiesta del pubblico ministero, era di due anni di carcere.

Anche per loro infatti ,”il fatto non sussiste”.

Precedentemente per D’Alessio,
la Procura della Repubblica di Roma, aveva chiesto quattro anni ,con l’ipotesi di evasione dalle imposte,
di 1,7 milioni di euro.

Un’accusa ,che, però non ha riconosciuto alcun fondamento in tribunale.

Il cantante ha commentato così la sentenza sui suoi canali social, dicendosi ovviamente soddisfatto,
e affermando di aver sempre avuto fiducia nel giudizio della magistratura.

“Finalmente la giustizia ha fatto il suo corso, ha spiegato.

Oggi per me ,è un giorno felice,
perché la verità è venuta a galla,
dopo oltre dieci anni di ombre pesanti.

Per me e i miei collaboratori,
in cui ci siamo dovuti difendere ,
da accuse infondate ,che hanno infangato la nostra serietà e il nostro lavoro.

Chi mi conosce sa, che ,sono sempre stato tranquillo, avendo massima fiducia, nella giustizia e nel lavoro della magistratura.

Con tanta pazienza, la verità alla fine vince sempre, e ora è sotto gli occhi di tutti”.

Per Gigi D’Alessio la Procura di Roma aveva chiesto 4 anni di carcere

I fatti contestati dalla Procura al cantante, ormai assolto da ogni accusa, sarebbero risaliti al 2010.

Con sospetti ed ipotesi di reato,
emersi nel merito di un’indagine condotta, nel 2011 e che ha portato sotto alla lente d’ingrandimento ,
alcuni nomi.

Secondo quanto era emerso , in un primo momento dalle ricostruzioni
di magistrati e militari della Guardia di Finanza.

I quali , si sono occupati di indagare sul suo conto, il cantante avrebbe frodato il fisco, non dichiarando, alcuni milioni di euro tra Ires e Iva.

Proprietario del 95% ,delle quote
della Gdg Productions, insieme al suo socio ,e ai due legali della società, che si sono succeduti tra il ,2009 e il 2010.

Avrebbero presentato una dichiarazione dei redditi ,non fedele alla realtà, ricostruzione dell’accusa smontata ,
dalla difesa ,e che oggi il giudice
ha ritenuto di fatto infondata.

Gigi D’Alessio, assistito dal suo avvocato, ha sempre preso la distanza dalle accuse perpetrate ,nei suoi confronti ,e si è dichiarato
fin da subito completamente estraneo ai fatti.

Gigi D’Alessio è stato assolto : “Un giorno felice dopo anni di fango”
TEMI DI QUESTO POST gigi d'alessio primo piano