Farmacista di 37 anni morta in casa : lo zio si toglie la vita lanciandosi nel vuoto

Il giallo di Serena, morta a 37 anni: il corpo scoperto dal compagno, il figlio di due anni dormiva nella stanza accanto
sei in  Cronaca

3 mesi fa - 26 Agosto 2021

Il corpo senza vita ,di una farmacista di 37 anni, Serena Fasan, è stato ritrovato ,all’interno ,
della sua abitazione di via Ponchini,
a Castelfranco Veneto (Treviso),
nel tardo pomeriggio ,di ieri.

Il cadavere ,è stato rinvenuto ,
dal compagno, Matteo Piva,
proprietario di un pub ,della zona, quando è tornato a casa, attorno alle 18.30.

L’uomo ha lanciato l’allarme ,
chiamando il 118 ,ma quando ,
medico e infermieri sono giunti ,
sul posto ,non hanno potuto far nulla, per salvare ,la vita ,
alla 37enne.

Qualche ora dopo, lo zio della donna, Simone Fasan, 55 anni, si è tolto la vita.

I carabinieri stanno verificando se, oltre al dolore ,per la morte della nipote, altri motivi, lo avessero ,
spinto a compiere questo gesto.

Esclusa la rapina

Le cause del decesso sono,
per ora ,avvolte ,nel giallo.

Sul corpo ,della donna ,non ci sarebbero segni di violenza ,e su porte,
e finestre ,dell’abitazione ,
non ci sono tracce di effrazione.

Gli inquirenti , escludono così l’eventuale pista della rapina.

Sul posto ,sono intervenuti,
i carabinieri ,del nucleo investigativo, di Castelfranco Veneto ,e il nucleo,
di polizia scientifica.

In via Ponchini è intervenuto ,
anche il medico legale ,che dovrà ,
fugare eventuali dubbi.

Il decesso, potrebbe essere riconducibile, si ipotizza,
a un malore, ma al momento ,
è impossibile ,escludere ,
qualsiasi pista.

Con ogni probabilità, la procura,
di Treviso ,disporrà l’autopsia ,
sul corpo della donna, madre ,
di un bimbo di due anni, che dormiva nella cameretta.

A pochi passi dalla salma è stato rinvenuto, sempre a terra,
lo smartphone della trentasettenne, altro elemento chiave, per chiarire ,
la verità ,sull’episodio.

Con lei anche il suo amato cane,
un piccolo bulldog francese.

Il suicidio dello zio

Il giorno dopo ,la famiglia ,
ha saputo che lo zio ,della 37enne, Simone Fasan, si era tolto la vita, gettandosi nel vuoto ,dal ponte del torrente Astego.

Al confine, tra Borso e Crespano,
nel territorio ,comunale di Pieve
del Grappa.

A lanciare l’allarme ,ai carabinieri erano stati i famigliari dell’uomo, preoccupati ,non riuscendo più a mettersi in contatto con lui.

L’auto dell’uomo ,è stata rinvenuta ,
poco distante dal ponte ,
da una pattuglia dei militari.

Per il recupero della salma, avvenuto alle 3 di notte circa, sono intervenuti i vigili del fuoco di Castelfranco Veneto ,e il Suem 118.

A spingere l’uomo ,al gesto estremo, potrebbe essere stato, il forte choc, causato dall notizia ,della morte ,
della nipote.

Farmacista di 37 anni morta in casa : lo zio si toglie la vita lanciandosi nel vuoto
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Cronaca Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST primo piano tragedia