È morto Hugo Maradona, era il fratello di Diego.Ritrovato senza vita  in casa

sei in  Calcio

di  Jennifer Pagano

È morto Hugo Maradona, era il fratello di Diego.Ritrovato senza vita in casa

28 Dicembre 2021

Condividi

Hugo Maradona, fratello di Diego Armando Maradona, è morto oggi, 28 dicembre per arresto cardiaco.

Il decesso è avvenuto alle 11.50,
di questa mattina.

L’uomo, 52 anni, viveva nella zona Flegrea, nel comune di Monte di Procida, provincia di Napoli.

È deceduto nella sua abitazione,
sul posto sono giunti i soccorritori
del 118 che hanno potuto solo constatarne il decesso.

La morte di Hugo arriva a poco più di un anno da quella di Diego Armando, avvenuta il 25 novembre 2020 in Argentina.

Qualche mese fa di Hugo si era parlato per una sua candidatura, poi sfumata, al Consiglio comunale di Napoli, nelle liste del candidato di centrodestra Catello Maresca.

Hugo Maradona, carriera calcistica all’ombra di Diego

Fratello minore di Diego, come “D10s” e come l’altro fratello Raul, detto Lalo, Hugo intraprese la carriera calcistica giovanissimo.

A 18 anni, fu acquistato dallo stesso Napoli, fresco Campione d’Italia,
che lo girò in prestito all’Ascoli.

I due giocarono anche da avversari, ma la carriera di Hugo intraprese poi altre strade: il Rayo Vallecano in Spagna, poi le esperienze in Austria e in Giappone, prima di tornare a Napoli e dedicarsi al calcio giovanile.

Negli anni passati Hugo Maradona,
aveva allenato anche il Boys Quarto: egli, differentemente dal fratello Diego, poteva permettersi “il lusso” di vivere a Napoli e girare liberamente, nonostante il cognome pesante e l’incredibile somiglianza col fratello.

Sposatosi a Bacoli nel 2016,
con Paola Morra, Hugo era frequentatore degli stadi di provincia per osservare i giovani emergenti.

Calcio

Un Maradona pieno a sostegno dell’Ucraina! Il mondo del calcio sotto shock : ritrovato morto Antonio Salazar. Il corpo carbonizzato nel bagagliaio della sua auto
leggi articoli di  Calcio
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Calcio
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin

Jennifer Pagano

TEMI DI QUESTO POST primo piano