Caldo rovente in arrivo da domenica fino a Ferragosto: punte di 45 gradi al Sud e nelle Isole

L'ondata di calore si preannuncia essere la più torrida di questa stagione
di  Jennifer Pagano
1 mese fa - 8 Agosto 2021

E’ in arrivo il caldo rovente.

Da domenica 8 agosto, fino a Ferragosto, l’Italia verrà investita da un’imponente, ondata di calore ,
che si preannuncia ,forse ,la più torrida di questa stagione.

Le temperature potranno toccare punte di oltre 45 gradi al Sud, in Sicilia e in Sardegna.

La causa del caldo eccessivo risiede, nella rimonta ,dell’Anticiclone nord-africano.

Le regioni del Centro-Sud ,
e le Isole ,saranno le più colpite.

Da domenica 8 agosto, in queste zone si arriverà a toccare i 40 gradi, mentre nel corso, della prossima settimana, aumenteranno ulteriormente ,
(soprattutto nelle regioni meridionali, in Sicilia e in Sardegna).

La situazione al Nord – Questa volta il caldo raggiungerà anche le regioni del Nord, rimaste per buona parte dell’estate sotto le grinfie dei temporali. Nelle regioni settentrionali, le temperature tenderanno ad aumentare con caldo intenso da metà della prossima settimana, quando si potrebbero facilmente superare i 35 gradi.

Weekend di Ferragosto – Il caldo potrebbe proseguire anche nel weekend di Ferragosto: sabato 14 e domenica 15 agosto il tempo dovrebbe risultare stabile e soleggiato con solo qualche locale temporale pomeridiano sulle Alpi. Il clima resterà rovente con valori diffusamente sopra le medie stagionali. La fase più calda è attesa tra giovedì 12 e sabato 14.

Caldo record e incendi – Questa estate si classifica fino ad ora come la più rovente del decennio in Europa: la temperatura media del mese di luglio è stata superiore di ben 1,4 gradi rispetto a quella degli ultimi 30 anni. E’ quanto emerge da una elaborazione della Coldiretti sulla base dei dati del servizio europeo per i cambiamenti climatici. A soffrire soprattutto il Mezzogiorno, dove le elevate temperature e la mancanza di precipitazioni hanno determinato una preoccupante siccità che ha decimato i raccolti e favorito l’espandersi dei roghi, spesso di natura dolosa. Incalcolabili i danni provocati dalle fiamme che hanno distrutto intere aree di macchia mediterranea, boschi, pascoli e provocato una vera strage di animali. A bruciare è tutto il Centro-Sud. Ancora in ginocchio Sardegna e Sicilia alle prese con nuovi focolai.

Bollino nero e caldo rovente: 4 italiani su 10 in viaggio – Code sulle strade e per prendere i traghetti verso le Isole; stazioni e aeroporti affollati; spiagge e sentieri di montagna pieni di turisti. Cominciano le vacanze per molti italiani: 4 su 10 in viaggio sabato, giornata di “bollino nero” per il traffico ma anche rovente per il meteo. E’ allerta in una delle località di vacanze più gettonate del Nord Italia: a Courmayeur le forti piogge previste nelle prossime ore sulla Val d’Aosta portano al livello 4, il più alto, il rischio che il ghiacciaio Planpincieaux crolli a valle dal massiccio del Monte Bianco. Per questo sono temporaneamente chiuse le strade per Planpincieux e per Rochefort in Val Ferret. Strade e autostrade trafficate, mentre a Fiumicino, visto l’incremento delle partenze, è stato riaperto il Terminal 1, dopo la chiusura di 17 mesi a causa del Covid.

Caldo rovente in arrivo da domenica fino a Ferragosto: punte di 45 gradi al Sud e nelle Isole
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Meteo Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST