Abusi sessuali su una bambina a scuola: direttrice e bidello arrestati dopo la condanna in Tribunale.

Una ragazzina in condizioni di disagio è stata vittima di numerosi episodi di violenza sessuale da parte del bidello e della direttrice della scuola, oggi condannati per quei fatti a 8 anni e 9 mesi e a 7 anni e 9 mesi.
di redazione cronaca
1 mese fa
20 Gennaio 2021
Abusi sessuali su una bambina a scuola: direttrice e bidello arrestati dopo la condanna in Tribunale.

Hanno abusato di una bambina in condizioni di disagio.

Un bidello e la direttrice di un istituto assistenziale, che si occupa di bambini in condizioni di disagio, a Marsala.

Sono stati condannati, rispettivamente a otto anni e nove mesi , e a sette anni e nove mesi ,per violenza sessuale su minore

Gli arrestati sono la ex direttrice di un ‘istituto di assistenza e beneficenza dipendente dalla Regione.

Giuseppa Signorelli, di 59 anni e il bidello, Vincenzo Galfano, di 57.

I due venerdì scorso, rintracciati tra Marsala e Trapani, a seguito della condanna in Tribunale , per violenza sessuale su minore, sono stati arrestati e condotti in carcere.

I fatti, risagono al periodo tra il 2004 ed il 2008.

I protagonisti, la direttrice ed un bidello dell’istituto scolastico di Marsala, che avevano indotto una ragazzina ,in condizioni di disagio, a prendere parte ad una serie di atti sessuali.

In particolare, la minore tra gli otto e gli undici anni, era stata, sistematicamente, sottoposta ad abusi all’interno della scuola.

Anche dietro elargizione di piccole somme di denaro finalizzate a “comprarne” il silenzio.

Le indagini, avviate grazie alle confidenze raccolte dal convivente della madre della giovane, diventata nel frattempo adolescente.

Erano state condotte dalla Squadra Mobile della Questura di Trapani .

Tutte queste informazioni avevano permesso di raccogliere decisivi elementi di colpevolezza a sostegno della condanna divenuta poi definitiva.