Sara, 18 anni, muore in una gara di Motorally: era una giovane promessa

sei in  Cronaca

1 anno fa - 6 Dicembre 2020

Incidente mortale ad Alà dei Sardi, nel Nord Sardegna, nel corso di una manifestazione motoristica, l’ultima tappa del campionato italiano di Motorally.
Una motociclista di 18 anni, è deceduta in seguito alla caduta dalla moto, alla guida della quale stava effettuando un trasferimento tecnico previsto dalla gara. L’impatto a terra è stato fatale e a niente è valso l’intervento del 118 e l’attivazione del servizio di elisoccorso.

La giovane, Sara Lenzi, di Piombino (Li), stava partecipando al Raid TT, manifestazione motoristica di livello nazionale, valida anche come settima e ottava prova del Campionato Italiano Motorally 2020. Durante un trasferimento la giovane è caduta dalla moto. L’urto al suolo è stato così violento da farle perdere il casco, che si è spaccato, provocando un trauma cranico che le è stato letale.

Resta invece da capire in che momento la pilota sia entrata in contatto con un’auto che viaggiava nella sua stessa direzione: inizialmente si era ipotizzato che il mezzo fosse sopraggiunto sul luogo dell’incidente senza poter fare nulla per evitare l’impatto, ma secondo gli accertamenti in corso da parte dei carabinieri della compagnia di Ozieri, coordinati sul posto dal comandante Andrea Asuni, è verosimile che la ragazza abbia perso il controllo della sua moto dopo aver urtato il Suv della Honda. Il magistrato di turno ha comunque disposto il trasferimento della salma all’Istituto di Patologia forense dell’Università di Sassari per accertamenti.

In foto Sara durante una gara (fb)

Sara, 18 anni, muore in una gara di Motorally: era una giovane promessa
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Cronaca Condividi adesso