Molestava ragazzine per strada: arrestato un 66enne

sei in  Cronaca

1 anno fa - 7 Dicembre 2020

I carabinieri hanno arrestato a Monza un uomo di 66 anni con l’accusa di violenza sessuale, adescamento e atti sessuali con minori.
Secondo la ricostruzione della Procura, l’uomo avrebbe avvicinato in strada tre ragazzine di 11, 13 e 14 anni, mentre era in bici, con l’intenzione di avere rapporti sessuali.

A incastrarlo sono state due delle ragazzine che sono riuscite a fotografarlo e a consegnare le immagini agli investigatori.

Le manette sono scattate grazie alla denuncia ai carabinieri, sporta dai genitori di una 11enne che lo scorso luglio, mentre stava passeggiando in bici, veniva avvicinata da un uomo il quale, dietro l’offerta di denaro, la avvicinava intimandole di spogliarsi.

Il terzo evento è relativo all’adescamento di una 15enne, avvicinata facendole credere di esser caduto in bici e di aver bisogno di soccorso. Ottenuta l’attenzione della giovane, l’uomo, attraverso specifici riferimenti sessuali, le proponeva di recarsi a casa sua per medicarla.

Raccolte le informazioni, tra cui una minuziosa descrizione dell’uomo, i militari dell’Arma hanno avviato i primi accertamenti per identificare l’autore. Attraverso l’individuazione fotografica l’uomo veniva riconosciuto nel 66enne colpito da misura cautelare. Altri due gli episodi contestati. In un caso, avvenuto in circostanze analoghe al primo, lo stesso aveva avvicinato una 13enne e approfittando della momentanea assenza della madre, la palpeggiava fuggendo subito dopo in bici.

Molestava ragazzine per strada: arrestato un 66enne
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Cronaca Condividi adesso