Dramma in strada: operai travolti da un camion di rifiuti. Un morto e un ferito grave

di redazione
2 mesi fa
3 Marzo 2021

Tragedia nel comune di Pinerolo, nella Città metropolitana di Torino. Oggi pomeriggio, intorno alle 14, due operai erano scesi dal loro mezzo di lavoro e stavano posizionando della cartellonistica e segnali stradali lungo la strada Provinciale 129: i due sono stati investiti da un camion dei rifiuti in transito.

Uno dei due è morto sul colpo: si tratta del 45enne Rino Riceli. Ferito gravemente il collega 57enne trasportato in elicottero al Cto di Torino. Quest’ultimo è stato soccorso dai sanitari del 118 e immediatamente trasportato in ospedale dove le sue condizioni sono considerate molto gravi.

Vista la gravità dell’incidente la centrale operativa del 118 ha inviato sul posto anche l’elisoccorso che ha provveduto a trasporto dell’uomo al Cto di Torino.

Secondo una prima ricostruzione dell’accaduto, gli operai erano al lavoro in strada quando un mezzo compattatore di rifiuti della locale società che si occupa della raccolta dei rifiuti è piombato improvvisamente sul gruppo e ha travolto le due vittime.

Sul luogo dell’accaduto oltre alle ambulanze anche i vigili del fuoco e i carabinieri che hanno effettuato i rilievi del caso per ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente mortale.

Sul posto anche i dirigenti del settore Viabilità della Città metropolitana di Torino, per la quale gli operai stavano lavorando, e i colleghi dei cantonieri coinvolti.

“È l’ennesima tragedia che colpisce i nostri uomini impegnati sul territorio, siamo tutti sconvolti e vicini alle loro famiglie” ha il vicesindaco metropolitano Marco Marocco, anche lui giunto sul luogo dell’incidente.

“La sindaca metropolitana Chiara Appendino, il consigliere delegato ai lavori pubblici Fabio Bianco e tutti i consiglieri metropolitani seguono in collegamento costante e hanno espresso il loro profondo cordoglio” fanno sapere dalla Città metropolitana di Torino.

Un altro incidente avvenuto oggi, insieme a quello verificatosi sull’Asse Mediano in direzione Villa Literno: un pullman dell’azienda di trasporti che serve l’area metropolitana di Napoli e parte del casertano si era fermato a causa di un guasto tecnico quando un’auto privata nel frattempo sopraggiunta ha colpito la parte posteriore del mezzo.

Lo scontro ha determinato l’incendio della macchina, con il fuoco che stava pericolosamente per raggiungere anche il conducente.

È stato allora che l’autista del bus Ctp si è precipitato per estrarre dall’abitacolo l’uomo in seria difficoltà (nessun’altra auto transitante ha prestato soccorso).

Un’azione provvidenziale che salvato il conducente in ogni caso ricoverato in ospedale in codice rosso dopo il trasporto in ambulanza.

Temi di questo post