Uccide i due figli con una pistola da pesca subacquea, perché ossessionato dalla “teoria di Qanon”: «Sarebbero diventati mostri»

Secondo il documento del tribunale, l'uomo «credeva che i suoi figli sarebbero diventati mostri, quindi ha dovuto ucciderli».
sei in  Cronaca

4 mesi fa - 12 Agosto 2021

Uccide i suoi figli ,e confessa ,
di averlo fatto ,per motivazioni ,
legate alle teorie del complotto,
di QAnon e degli illuminati.

E cioè : per paura che «diventassero mostri» a causa del loro «DNA di serpente».

Matthew Taylor Coleman, 40enne della California, è accusato dell’omicidio, dei suoi figli ,di 2 anni e 10 mesi, consumatosi ,lunedì scorso in Messico.

Ho dovuto ucciderli», la confessione

Matthew Taylor Coleman, proprietario,
di una scuola di surf, a Santa Barbara in California, è stato accusato, mercoledì, di aver ucciso i suoi due bambini ,con una “pistola da pesca subacquea” in Messico.

Secondo il documento del tribunale, l’uomo «credeva che i suoi figli sarebbero diventati mostri, quindi ha dovuto ucciderli».

Coleman ha portato ,i suoi figli ,
di 2 anni ,e di 10 mesi a Rosarito,
in Messico.

La moglie ha riferito ,alla polizia,
di Santa Barbara , che mentre ,
si stavano preparando, per andare in campeggio.

Suo marito , è improvvisamente, partito da solo con i bambini ,e il furgone
di famiglia.

La donna ,ha detto di non sapere ,
dove stessero andando ,e che lui ,
non aveva risposto , ai suoi messaggi.

La mamma dei piccoli ,ha detto che ,
non credeva che fossero in pericolo,
che non aveva avuto, problemi con Coleman.

Inoltre «non avevano avuto ,alcun tipo di discussione» prima che se ne andasse.

La CBS di Los Angels ,sostiene,
che Coleman ,ha detto ,agli agenti dell’FBI ,di aver messo, sua figlia ,
in una scatola durante il viaggio ,
in Messico perché non aveva un seggiolino in auto.

Coleman ,e i bambini si erano registrati in un hotel di Rosarito sabato, ma le riprese ,delle telecamere della zona ,
li hanno mostrati ,partire prima dell’alba di lunedì.

In quelle ore, Coleman avrebbe ucciso ,
i suoi figli sparando loro al petto ,
con l’arma subacquea.

L’uomo è stato avvistato, mentre tornava in hotel ,prima di lasciarlo definitivamente.

Rintracciato grazie al suo telefono,
è ora accusato ,anche di aver scaricato i corpi dei bambini ,in un fosso vicino a Rosarito.

I due piccoli, sono state trovati
lunedì da un contadino, in un ranch, vicino a Rosarito ,in Baja California.

Coleman, detenuto al checkpoint di frontiera, «ha spiegato di essere stato illuminato dalle teorie del complotto di QAnon ,e degli Illuminati ,e che stava ricevendo, visioni e segni che rivelavano che sua moglie, AC,
possedeva DNA di serpente e lo aveva trasmesso ai suoi figli».

I vicini della famiglia, a Santa Barbara hanno detto, alla CBS LA,
di essere scioccati, e che Coleman sembrava un ,buon padre di famiglia.

Uccide i due figli con una pistola da pesca subacquea, perché ossessionato dalla “teoria di Qanon”: «Sarebbero diventati mostri»
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Cronaca Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST omicidio primo piano tragedia