Turista davanti alla cattedrale mostra il cu*** per una foto social hot: multa di diecimila euro

sei in  Cronaca

3 mesi fa - 24 Agosto 2021

Turista milanese mostra il sedere davanti alla cattedrale di Noto: multa di diecimila euro

Si era abbassato i pantaloni davanti alla Cattedrale di Noto, in Sicilia, mostrando i glutei. Aveva poi deciso di immortalare il momento in una foto pubblicata poi su Instagram.
L’immagine in poco tempo è diventata virale e ha permesso alle forze dell’ordine di risalire all’identità dell’uomo: un turista 37enne residente a Milano, che ora dovrà pagare
una multa da diecimila euro per atti osceni in luogo pubblico.

Uno “scherzo” che ha pagato molto caro. Un 37enne, residente a Milano, in vacanza a Noto, in provincia di Siracusa, si è visto arrivare una multa da diecimila euro per

“atteggiamenti offensivi del pudore e della decenza”, notificata dalla Polizia di Stato. L’uomo, la notte del 17 agosto scorso, dopo aver salito le scale della Cattedrale del

paese nel Siracusano, si è abbassato i pantaloni mostrando i glutei, facendo immortalare la scena da qualcuno con il suo cellulare e pubblicando poi la foto su Instagram.

La foto pubblicata sui social diventa virale

Approfittando della poca gente che circolava nel centro storico al momento dello scatto, il turista avrebbe deciso di portarsi a casa un “ricordo” del suo gesto scattando

una foto. L’immagine è diventata virale in pochissimo tempo, ed è stata condivisa anche in diversi gruppi di cittadini indignati. Numerosi i commenti alla foto: “Ormai non c’è dignità – si legge in alcuni messaggi sui social – L’uomo ha perso la stima di se stesso”. Gli accertamenti condotti velocemente dagli agenti di polizia hanno consentito agli investigatori di risalire all’identità del 37enne, residente a Milano e in vacanza nella città siciliana.

Non è certo la prima e non sarà nemmeno l’ultima “bravata” dei turisti in vacanza nel nostro Paese. L’anno scorso una coppia  era stata ripresa dai turisti durante un rapporto sessuale in pieno giorno a bordo di un motoscafo nel mezzo del lago di Como. Le persone presenti avevano ripreso i due amanti nudi e pubblicato il video sui social. Pochi giorni prima, un uomo e una donna avevano ricevuto una multa da 10mila euro ciascuno per essere stati visti mentre consumavano un rapporto sessuale orale in pieno giorno a Lido di Dante, in provincia di Ravenna, area naturistica sempre controllata e protetta da una ordinanza comunale.

Turista milanese mostra il sedere davanti alla cattedrale di Noto: multa di diecimila euro

Si era abbassato i pantaloni davanti alla Cattedrale di Noto, in Sicilia, mostrando i glutei. Aveva poi deciso di immortalare il momento in una foto pubblicata poi su Instagram.
L’immagine in poco tempo è diventata virale e ha permesso alle forze dell’ordine di risalire all’identità dell’uomo: un turista 37enne residente a Milano, che ora dovrà pagare
una multa da diecimila euro per atti osceni in luogo pubblico.

Uno “scherzo” che ha pagato molto caro. Un 37enne, residente a Milano, in vacanza a Noto, in provincia di Siracusa, si è visto arrivare una multa da diecimila euro per

“atteggiamenti offensivi del pudore e della decenza”, notificata dalla Polizia di Stato. L’uomo, la notte del 17 agosto scorso, dopo aver salito le scale della Cattedrale del

paese nel Siracusano, si è abbassato i pantaloni mostrando i glutei, facendo immortalare la scena da qualcuno con il suo cellulare e pubblicando poi la foto su Instagram.

La foto pubblicata sui social diventa virale

Approfittando della poca gente che circolava nel centro storico al momento dello scatto, il turista avrebbe deciso di portarsi a casa un “ricordo” del suo gesto scattando

una foto. L’immagine è diventata virale in pochissimo tempo, ed è stata condivisa anche in diversi gruppi di cittadini indignati. Numerosi i commenti alla foto: “Ormai non c’è dignità – si legge in alcuni messaggi sui social – L’uomo ha perso la stima di se stesso”. Gli accertamenti condotti velocemente dagli agenti di polizia hanno consentito agli investigatori di risalire all’identità del 37enne, residente a Milano e in vacanza nella città siciliana.

Non è certo la prima e non sarà nemmeno l’ultima “bravata” dei turisti in vacanza nel nostro Paese. L’anno scorso una coppia  era stata ripresa dai turisti durante un rapporto sessuale in pieno giorno a bordo di un motoscafo nel mezzo del lago di Como. Le persone presenti avevano ripreso i due amanti nudi e pubblicato il video sui social. Pochi giorni prima, un uomo e una donna avevano ricevuto una multa da 10mila euro ciascuno per essere stati visti mentre consumavano un rapporto sessuale orale in pieno giorno a Lido di Dante, in provincia di Ravenna, area naturistica sempre controllata e protetta da una ordinanza comunale.

Turista milanese mostra il sedere davanti alla cattedrale di Noto: multa di diecimila euro

Si era abbassato i pantaloni davanti alla Cattedrale di Noto, in Sicilia, mostrando i glutei. Aveva poi deciso di immortalare il momento in una foto pubblicata poi su Instagram.
L’immagine in poco tempo è diventata virale e ha permesso alle forze dell’ordine di risalire all’identità dell’uomo: un turista 37enne residente a Milano, che ora dovrà pagare
una multa da diecimila euro per atti osceni in luogo pubblico.

Uno “scherzo” che ha pagato molto caro. Un 37enne, residente a Milano, in vacanza a Noto, in provincia di Siracusa, si è visto arrivare una multa da diecimila euro per

“atteggiamenti offensivi del pudore e della decenza”, notificata dalla Polizia di Stato. L’uomo, la notte del 17 agosto scorso, dopo aver salito le scale della Cattedrale del

paese nel Siracusano, si è abbassato i pantaloni mostrando i glutei, facendo immortalare la scena da qualcuno con il suo cellulare e pubblicando poi la foto su Instagram.

La foto pubblicata sui social diventa virale

Approfittando della poca gente che circolava nel centro storico al momento dello scatto, il turista avrebbe deciso di portarsi a casa un “ricordo” del suo gesto scattando

una foto. L’immagine è diventata virale in pochissimo tempo, ed è stata condivisa anche in diversi gruppi di cittadini indignati. Numerosi i commenti alla foto: “Ormai non c’è dignità – si legge in alcuni messaggi sui social – L’uomo ha perso la stima di se stesso”. Gli accertamenti condotti velocemente dagli agenti di polizia hanno consentito agli investigatori di risalire all’identità del 37enne, residente a Milano e in vacanza nella città siciliana.

Non è certo la prima e non sarà nemmeno l’ultima “bravata” dei turisti in vacanza nel nostro Paese. L’anno scorso una coppia  era stata ripresa dai turisti durante un rapporto sessuale in pieno giorno a bordo di un motoscafo nel mezzo del lago di Como. Le persone presenti avevano ripreso i due amanti nudi e pubblicato il video sui social. Pochi giorni prima, un uomo e una donna avevano ricevuto una multa da 10mila euro ciascuno per essere stati visti mentre consumavano un rapporto sessuale orale in pieno giorno a Lido di Dante, in provincia di Ravenna, area naturistica sempre controllata e protetta da una ordinanza comunale.

Turista davanti alla cattedrale mostra il cu*** per una foto social hot: multa di diecimila euro
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Cronaca Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST