Tragedia scuote la Campania. Una bimba di appena 7 mesi si sente male, dopo pranzo, e muore in ospedale. Sotto shock l’intera comunità

di redazione
1 mese fa
24 Gennaio 2021

Una vera e propria tragedia all’Ospedale San Giuseppe Moscati di Avellino. Una bambina di 7 mesi è morta per arresto cardiocircolatorio, dopo aver avvertito un malore.

La bimba era stata portata d’urgenza al Pronto Soccorso del nosocomio irpino dai genitori, una coppia di Serino. La bambina viveva con i suoi genitori a Raiano. Quando è arrivata all’Ospedale Moscati di Avellino, però, era già in condizioni critiche.

La piccola, secondo una prima ricostruzione, si sarebbe sentita male improvvisamente mentre mangiava, nella giornata di ieri, sabato 23 gennaio 2021. Arrivata in ospedale il personale medico e infermieristico l’ha subito accolta.

Le hanno prestato i primi soccorsi e praticato tutte le azioni salvavita, ma non c’è stato nulla da fare. Non è chiaro – come spiega Il Mattino – se la bimba soffrisse di di patologie pregresse.

Il personale sanitario ha ipotizzato al momento che avesse un problema al cuore. La Procura della Repubblica di Avellino ha aperto un’inchiesta per fare luce sulle dinamiche del decesso della bambina.

Bisognerà accertare le cause della morte, che potrebbe essere stata provocata da un soffocamento. Il magistrato di turno ha disposto il sequestro della salma della bambina, nonché della cartella clinica, per accertare le cause della morte prematura.

Non è escluso che la bimba possa essere deceduta per soffocamento. Inutile la corsa in ospedale da parte dei genitori. Sotto shock la comunità di Serino. L’episodio ha scosso moltissimo tutti i cittadini, che si sono stretti attorno all’immenso dolore della famiglia per la terribile e incolmabile perdita.

Tantissimi i messaggi di vicinanza e cordoglio che stanno arrivando in queste ore, per cercare di dare conforto ai familiari per la terribile tragedia che li ha colpiti.

Molti scrivono anche sui social per testimoniare la propria vicinanza in questo momento di lutto e di profondo dolore che stanno vivendo tutti.

Il bilancio globale delle morti fra bambini e giovani rimane immenso.Negli ultimi 30 anni, i servizi sanitari per prevenire o curare le cause di mortalità dei bambini – come le nascite premature, il basso peso alla nascita, le complicazioni durante il parto, la sepsi neonatale, la polmonite, la diarrea e la malaria.

Le vaccinazioni, hanno giocato un ruolo importante nel salvare milioni di vite. Ora, i paesi di tutto il mondo stanno subendo interruzioni nei servizi sanitari per la salute infantile e materna – come le visite mediche, le vaccinazioni e le cure prenatali e post-parto.

Tutto ciò a causa della scarsità di risorse e di un generale disagio nell’utilizzo dei servizi sanitari dovuto alla paura di contrarre il Covid-19.

Temi di questo post