Cronaca

Tragedia nella tragedia: muore cadendo dal balcone poco dopo la morte del padre

Tragedia nella tragedia: muore cadendo dal balcone poco dopo la morte del padre

Alessandro Scotti, 42enne, aveva da poche ore ricevuto la notizia della morte di suo padre. Doveva recarsi alla camera ardente, ma l’uomo è uscito di casa lasciando le chiavi al suo interno. Così ha deciso di aprire la finestra del pianerottolo del palazzo in cui abitava, nel tentativo di rientrare dal balcone.
Un’idea che sfortunatamente gli è costato la vita: l’uomo è scivolato, cadendo nel vuoto.

L’episodio è accaduta a Formigine, in provincia di Modena. La sua abitazione si trovava all’angolo tra via 25 aprile e via Mazzini.

Per i soccorsi del 118 non c’è stato nulla da fare: l’uomo è morto sul colpo dopo essere precipitato sul marciapiede, davanti al portone d’ingresso.

La vittima lavorava come carrellista nel distretto ceramico. Era divorziato, viveva da solo e aveva un figlio adolescente.

Proprio oggi Alessandro avrebbe dovuto partecipare ai funerali di suo padre. Si attende il via libera della Procura per la restituzione della salma per l’addio al 42enne.