Cronaca

Tragedia. Carabiniere muore travolto dal treno mentre insegue il ladro

di  Redazione  -  7 Novembre 2018
Tragedia. Carabiniere muore travolto dal treno mentre insegue il ladro
Inseguiva un ladro in fuga, ha scavalcato il muro della stazione ferroviaria ed è stato investito da un treno in corsa. Questa la tragica fine di un brigadiere dei carabinieri del nucleo radiomobile di Caserta. E’ morto sul colpo investito dal convoglio che stava attraversando la stazione di Caserta. Il ladro è stato è bloccato dai colleghi del militare, mentre il complice è riuscito a fuggire. Il carabiniere, sposato con due figli a Bellona, è deceduto mentre compiva il suo lavoro.
Il ministro dell’Interno. «Un carabiniere di 34 anni, Emanuele Reali, è stato travolto e ucciso da un treno mentre stava inseguendo un delinquente. È successo a Caserta. Lascia moglie e due figli piccoli. Una preghiera e un abbraccio alla famiglia e agli amici di Emanuele e a tutte le Forze dell’Ordine». Lo dice il ministro dell’Interno Matteo Salvini.

Il Capo della Polizia. «Appresa la triste notizia del decesso del vice brigadiere Emanuele Reali, esprimo sentimenti di cordoglio e vicinanza al Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri e per il suo tramite alla famiglia per la prematura scomparsa del proprio congiunto». Così il Capo della Polizia, Prefetto Franco Gabrielli.

Il Capo di Stato Maggiore della Difesa, generale Enzo Vecciarelli, «appresa la triste notizia del grave incidente, in cui ha perso la vita il Vice Brigadiere dell’Arma dei Carabinieri, Emanuele Reali, ha espresso ai familiari del militare e al Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, profondo cordoglio e sentimenti di affettuosa vicinanza a nome delle Forze Armate e suo personale». (Leggo)