Striscia la notizia, L’aria che tira fuori controllo: scoregge e rutti, imbarazzo in diretta

sei in  Gossip

2 settimane fa - 20 Novembre 2021

Striscia la notizia, L’aria che tira fuori controllo: peti e rutti, imbarazzo in diretta

A L’aria che tira tira… una brutta aria. Striscia la notizia “impacchetta” un imbarazzante servizio su gaffe e rumori molesti della settimana televisiva italiana e la palma della situazione più incresciosa va di diritto a Myrta Merlino e soprattutto a un suo anonimo ospite o collaboratore in studio. Il mistero infatti resta, anche se i rumori di fondo sono ben distinguibili e inequivocabili. La giornalista di La7 introduce il collegamento con due imprenditori, a distanza. “Due pezzi di paese, due imprenditori che però si capiscono perché lavorano per così dire sul pezzo”. 

Sul più bello, però, ecco che dai microfoni di qualcuno prorompono in rapidissima sequenza quelli che sembrano un peto un rutto. Combinazione devastante a cui la Merlino, inconsapevolmente o forse no, risponde dopo pochi secondi con un colpo secco di tosse. Inutile, però, perché dimenticare quanto accaduto è impossibile. “Si percepiscono distintamente dei rumori corporei – commenta il conduttore di Striscia Sergio Friscia -: flatulenze, grugniti e colpi di tosse”.

Si torna in studio e i due mezzibusti faticano a parlare. Friscia è accasciato sul bancone del tg satirico di Canale 5 fondato e diretto da Antonio Ricci, il collega Roberto Lipari se la ride e si complimenta: “Bel momento…”. Come dargli torto.

A L’aria che tira tira… una brutta aria. Striscia la notizia “impacchetta” un imbarazzante servizio su gaffe e rumori molesti della settimana televisiva italiana e la palma della situazione più incresciosa va di diritto a Myrta Merlino e soprattutto a un suo anonimo ospite o collaboratore in studio. Il mistero infatti resta, anche se i rumori di fondo sono ben distinguibili e inequivocabili. La giornalista di La7 introduce il collegamento con due imprenditori, a distanza. “Due pezzi di paese, due imprenditori che però si capiscono perché lavorano per così dire sul pezzo”.

Sul più bello, però, ecco che dai microfoni di qualcuno prorompono in rapidissima sequenza quelli che sembrano un peto un rutto. Combinazione devastante a cui la Merlino, inconsapevolmente o forse no, risponde dopo pochi secondi con un colpo secco di tosse. Inutile, però, perché dimenticare quanto accaduto è impossibile. “Si percepiscono distintamente dei rumori corporei – commenta il conduttore di Striscia Sergio Friscia -: flatulenze, grugniti e colpi di tosse”.

Si torna in studio e i due mezzibusti faticano a parlare. Friscia è accasciato sul bancone del tg satirico di Canale 5 fondato e diretto da Antonio Ricci, il collega Roberto Lipari se la ride e si complimenta: “Bel momento…”. Come dargli torto.

A L’aria che tira tira… una brutta aria. Striscia la notizia “impacchetta” un imbarazzante servizio su gaffe e rumori molesti della settimana televisiva italiana e la palma della situazione più incresciosa va di diritto a Myrta Merlino e soprattutto a un suo anonimo ospite o collaboratore in studio. Il mistero infatti resta, anche se i rumori di fondo sono ben distinguibili e inequivocabili. La giornalista di La7 introduce il collegamento con due imprenditori, a distanza. “Due pezzi di paese, due imprenditori che però si capiscono perché lavorano per così dire sul pezzo”.

Sul più bello, però, ecco che dai microfoni di qualcuno prorompono in rapidissima sequenza quelli che sembrano un peto un rutto. Combinazione devastante a cui la Merlino, inconsapevolmente o forse no, risponde dopo pochi secondi con un colpo secco di tosse. Inutile, però, perché dimenticare quanto accaduto è impossibile. “Si percepiscono distintamente dei rumori corporei – commenta il conduttore di Striscia Sergio Friscia -: flatulenze, grugniti e colpi di tosse”.

Si torna in studio e i due mezzibusti faticano a parlare. Friscia è accasciato sul bancone del tg satirico di Canale 5 fondato e diretto da Antonio Ricci, il collega Roberto Lipari se la ride e si complimenta: “Bel momento…”. Come dargli torto.

A L’aria che tira tira… una brutta aria. Striscia la notizia “impacchetta” un imbarazzante servizio su gaffe e rumori molesti della settimana televisiva italiana e la palma della situazione più incresciosa va di diritto a Myrta Merlino e soprattutto a un suo anonimo ospite o collaboratore in studio. Il mistero infatti resta, anche se i rumori di fondo sono ben distinguibili e inequivocabili. La giornalista di La7 introduce il collegamento con due imprenditori, a distanza. “Due pezzi di paese, due imprenditori che però si capiscono perché lavorano per così dire sul pezzo”.

Sul più bello, però, ecco che dai microfoni di qualcuno prorompono in rapidissima sequenza quelli che sembrano un peto un rutto. Combinazione devastante a cui la Merlino, inconsapevolmente o forse no, risponde dopo pochi secondi con un colpo secco di tosse. Inutile, però, perché dimenticare quanto accaduto è impossibile. “Si percepiscono distintamente dei rumori corporei – commenta il conduttore di Striscia Sergio Friscia -: flatulenze, grugniti e colpi di tosse”.

Si torna in studio e i due mezzibusti faticano a parlare. Friscia è accasciato sul bancone del tg satirico di Canale 5 fondato e diretto da Antonio Ricci, il collega Roberto Lipari se la ride e si complimenta: “Bel momento…”. Come dargli torto.

A L’aria che tira tira… una brutta aria. Striscia la notizia “impacchetta” un imbarazzante servizio su gaffe e rumori molesti della settimana televisiva italiana e la palma della situazione più incresciosa va di diritto a Myrta Merlino e soprattutto a un suo anonimo ospite o collaboratore in studio. Il mistero infatti resta, anche se i rumori di fondo sono ben distinguibili e inequivocabili. La giornalista di La7 introduce il collegamento con due imprenditori, a distanza. “Due pezzi di paese, due imprenditori che però si capiscono perché lavorano per così dire sul pezzo”.

Sul più bello, però, ecco che dai microfoni di qualcuno prorompono in rapidissima sequenza quelli che sembrano un peto un rutto. Combinazione devastante a cui la Merlino, inconsapevolmente o forse no, risponde dopo pochi secondi con un colpo secco di tosse. Inutile, però, perché dimenticare quanto accaduto è impossibile. “Si percepiscono distintamente dei rumori corporei – commenta il conduttore di Striscia Sergio Friscia -: flatulenze, grugniti e colpi di tosse”.

Si torna in studio e i due mezzibusti faticano a parlare. Friscia è accasciato sul bancone del tg satirico di Canale 5 fondato e diretto da Antonio Ricci, il collega Roberto Lipari se la ride e si complimenta: “Bel momento…”. Come dargli torto.

Striscia la notizia, L’aria che tira fuori controllo: scoregge e rutti, imbarazzo in diretta
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Gossip Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST