Spara col mitra una raffica di colpi e sfiora una strage. Arrestato 21enne, ha agito per gelosia nei confronti della ex

Al momento dell'esplosione dei colpi ad altezza uomo nei paraggi era presente un gruppetto di ragazzi e ragazze: nessun ferito
sei in  Cronaca

4 mesi fa - 10 Agosto 2021

Per spaventare l’ex fidanzata ,
e il suo nuovo compagno ,
ha sparato almeno 20 colpi ,
ad altezza d’uomo con una mitraglietta.

Nel mirino ,l’ingresso del residence Coppola, a Gallipoli.

L’incursione è avvenuta verso le 5 di oggi.

Sventagliata di colpi , davanti,
ad un gruppo di ragazzi ,sfuggiti
ai colpi.

Tutto per motivi passionali .
È stato acciuffato ,dopo ,un’indagine tanto veloce, quanto incisiva .

Il presunto responsabile ,dei colpi ,
di mitraglietta ,esplosi all’alba ,
di oggi, contro una palazzina ,nei pressi della galleria di via Kennedy,
a Gallipoli.

Il pistolero ,si chiama Rudy Ibrahim.

È un 21enne di origini albanesi residente a Galatina.

Secondo una prima ricostruzione degli investigatori .

Il giovane avrebbe sparato per spaventare un gruppo di persone,
nessuna delle quali sarebbe rimasta ferita.

In mezzo a queste persone ,c’era anche la sua ex fidanzata ,in compagnia,
del nuovo compagno.

La serata scorsa, si sarebbe registrata una lite ,fra il 21enne ,e la giovane.

I carabinieri della Compagnia di Gallipoli, insieme ai colleghi del Nucleo Investigativo , del Reparto Operativo, sono risaliti al giovane, dopo la visione delle telecamere di videosorveglianza.

Installate in zona , consegnando alla giustizia il 21enne.

La sparatoria poteva finire in tragedia.

I colpi di mitraglietta ,
(almeno una ventina) sono stati esplosi, ad altezza uomo , in un momento ,
in cui nelle vicinanze.

Era presente , un gruppetto ,di ragazzi (alcuni locali, altri turisti) ,
riusciti miracolosamente, a sfuggire ai colpi.

Inizialmente ,si era pensato ,
a qualche alterco ,tra turisti,
e gente del posto .

Ma tale ipotesi , ha perso subito consistenza , tanto che i carabinieri hanno chiuso ,il cerchio, sul pistolero in poche ore.

Dopo aver sentito, alcuni testimoni,
e visionato telecamere.

Nella palazzina, infatti, risiede la ex compagna del 21enne, una ragazza salentina , di 26 anni.

Dopo la fine della relazione,
la ragazza ha iniziato ,a frequentare, un altro uomo , scatenando la reazione violenta ,del giovane albanese.

Il quale ,dopo una lite, ha scaricato, il caricatore della mitraglietta.

“Fortunatamente il caso si è chiuso in breve ,commenta il sindaco di Gallipoli Stefano Minerva , e un plauso va alle forze dell’ordine ,che hanno chiuso ,
il caso in poche ore”.

Spara col mitra una raffica di colpi e sfiora una strage. Arrestato 21enne, ha agito per gelosia nei confronti della ex
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Cronaca Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST