Serie A femminile: sinfonia Juve, ma il Milan non molla

Ennesimo successo delle imbattute bianconere, questa volta lo scalpo è quello del Sassuolo. Rossonere ormai quasi certe di un posto Champions, Napoli in attesa della sfida salvezza col San Marino
di redaz. sport
4 settimane fa
19 Aprile 2021

Dopo la sosta di Pasqua e il weekend dedicato alla nazionale italiana che ha racimolato una vittoria e un pareggio, nelle due gare amichevoli, una ufficiosa ed una ufficiale, disputate contro l’Islanda, è ritornata la serie A.

Lo scontro più bello era quello tra Sassuolo e Juventus. Dove la compagine di Piovani, fresco premiato della panchina d’oro come miglior allenatore della scorsa stagione della serie A, sperava di poter fermare lo strapotere delle bianconere di Guarino.

Ma purtroppo il risultato finale ha detto un netto 3 a 0 a favore delle piemontesi. Che seppur prive di Girelli, Bonansea, Galli e Sembrant, hanno messo in chiaro che la Juve è sempre più vicina a uno status europeo e che la squadra è più forte delle singole giocatrici.

Grazie alla sconfitta delle neroverdi, il Milan di Ganz vede ormai avvicinarsi sempre più il traguardo della Champions League per l’anno venturo. Grazie a un netto 4-0 rifilato al malcapitato Napoli forse già proiettato alla sfida salvezza del 2 maggio contro il San Marino.

Un’altra bellissima partita, molto importante per il quarto posto (che quest’anno potrebbe rivelarsi importante per le final four della Super coppa italiana) era Fiorentina-Roma.

Dove ha visto le giallorosse di Betty Bavagnoli, battere 2-1 le viola di Cincotta. Un risultato che sta anche stretto in quanto stanno fornendo prestazioni qualitativamente eccelse.

Invece una sfida che doveva essere interessante era quella tra Empoli e Florentia. Due squadre che hanno già raggiunto gli obiettivi di inizio anno, ma il 6 a 2 in favore dell’Empoli, ci fa capire che probabilmente le neroverdi di San Gimignano hanno mollato.

Sono senza stimoli e stanno scendendo in campo quasi per onor di firma visto che le ultime partite le hanno perse veramente in malo modo. Partita molto importante in ottica salvezza era quella tra San Marino e Verona.

Le titane dovevano vincere per potersi presentare tra due settimane a Napoli con un vantaggio di tre punti. Ma invece il cinismo delle scaligere di Pachera le ha viste trionfatrici per 2-0 e salve aritmeticamente.

Invece le ragazze di Conte tra due settimane, dovranno per forza battere il Napoli, se vogliono restare in serie A. Ultima partita, anche se cronologicamente è stata la prima del week end, era Bari – Inter.

Le pugliesi incredibilmente hanno chiuso la prima frazione in vantaggio (1-0). E sembrava quasi che potessero muovere la classifica visto che come sappiamo non fanno punti dalla prima giornata contro il Napoli.

Ma nel secondo tempo le neroazzurre riescono a ribaltare la situazione vincendo 2 a 1, salvando almeno la faccia. Visto che, anche la seconda stagione in serie A in campionato è stata molto al di sotto delle aspettative.

La serie A riposa anche la settimana prossima per lasciar spazio alle semifinali di ritorno di Coppa Italia. Dove Roma e Inter dovranno difendere le vittorie per 2 a 1 dell’andata e faranno visita rispettivamente a Juventus e Milan.

La serie A tornerà il week end della festa dei lavoratori dove spicca un interessantissimo Roma- Milan. Ma soprattutto la sfida salvezza tra Napoli e San Marino, dove chi perde, ha buone possibilità di salutare la serie A.

Emanuela Schioppo

Temi di questo post