Serie A femminile: la Juve fa 14 ma il Milan non molla. E domenica è scontro scudetto

Le bianconere vincono soffrendo a San Marino, Giacinti e compagne giocano a tennis a Bari (1-6). La Roma non si ferma più e il Napoli perde in casa e protesta
di redaz. sport
2 mesi fa
1 Marzo 2021
Serie A femminile: la Juve fa 14 ma il Milan non molla. E domenica è scontro scudetto

Mercoledì scorso la Nazionale allenata da Milena Bertolini ha scritto un’altra pagina di storia del calcio femminile italiano. Le azzurre hanno centrato la qualificazione agli Europei di Inghilterra 2022 senza passare per i playoff. Il 12-0 rifilato a Israele dice tutto.

Alle spalle le gioie azzurre, nel fine settimana è tornata la serie A. Che spinta da questi risultati esaltanti diventa sempre più interessante e propone a ogni partita novità e curiosità. Tanto che sempre più spesso giocatrici europee, e non solo, vengono a giocare in Italia.

Facendo crescere il tasso tecnico della serie A nazionale. Scorrendo la classifica, naturalmente al comando c’è sempre la Juve che passa anche in casa del San Marino.

Per le ragazze di Rita Guarino la quattordicesima vittoria consecutiva con più sofferenza del previsto. Le titane hanno venduto cara la pelle e sono uscite sconfitte soltanto per 3 a 1 con il gol di Girelli, 16esimo centro stagionale, nei minuti finali.

Probabilmente le bianconere saranno state distratte dal big match di domenica prossima con il Milan. Le rossonere invece, in scena in casa del fanalino di coda e ormai spacciato Bari, rifilano un tennistico 6-1.

Dove oltre alla solita Giacinti, autrice di una doppietta, da segnalare il gol di Hasegawa. La centrocampista giapponese è l’ennesimo top player comprato dal Milan per provare a fronteggiare l’egemonia bianconera.

Terza forza del campionato si conferma il Sassuolo, che era di scena a Napoli. E priva delle sue stelle straniere Dubcova, Bugeja e Philtjens e con tante 2000 in campo, ha vinto di misura (0-1)  contro un Napoli alla disperata ricerca di punti salvezza.

Formazione partenopea sicuramente, ancora non aiutata dagli arbitri che, dopo appena 20 secondi non hanno concesso un rigore più che solare. Quarta forza del campionato e forse squadra più in forma del momento è la Roma di Betty Bavagnoli.

Le giallorosse hanno battuto con un gol per tempo un Empoli che sembra svuotato da qualsiasi stimolo. Il week end ci ha offerto anche il derby toscano tra Florentia e Fiorentina.

E le neroverdi di San Gimignano sono riuscite per la prima volta nella loro storia ad avere la meglio sulla blasonata Fiorentina per 2 a 0. A segno Cantore e Re.

Chiusura con l’Inter che colpita da infortuni e Covid ha perso 2/4 della difesa. Ma ciò nonostante è riuscita ad avere la meglio di misura sul Verona grazie ad un gol di Mauro.

Gialloblù che dopo la vittoria di Napoli, ormai 4 giornate fa, si sono sentite appagate. E sbagliando, danno troppo sicura una salvezza ancora non acquisita. Il campionato riprende il week end prossimo, con il già citato match clou Juventus- Milan che ci dirà se questo campionato è chiuso o avrà ancora qualcosa da dire per la lotta scudetto.

Emanuela Schioppo

Temi di questo post