Sconfigge il cancro a 10 anni: ora è una brillante infermiera. Il suo ospedale la farà viaggiare nello spazio.

Hayley Arceneaux, 29 anni, ha sconfitto il cancro da bambina. Ora è una brillante infermiera: il suo ospedale le ha regalato una n viaggio nello spazio.
di antonella mosella
2 settimane fa
23 Febbraio 2021
Sconfigge il cancro a 10 anni: ora è una brillante infermiera. Il suo ospedale la farà viaggiare nello spazio.

Una bellissima storia è quella che ci viene riportata da Fanpage.it. una storia difficile, dai percorsi tortuosi, ma che si conclude con un meritatissimo lieto fine.

A fare parlare di sé è Hayley Arceneaux, che a soli 29 anni potrebbe guadagnare il primato come la più giovane americana a viaggiare nello spazio.

Sicuramente, sarebbe anche la prima viaggiatrice nello spazio dopo aver ottenuto la vittoria più grande: quella contro il cancro.

La giovane americana sarà un fulgido esempio e soprattutto costituirà una vivida speranza per tutti i malati che stanno affrontando, come lei, questa dura battaglia.

Il cancro ha colpito Hayley quando lei aveva soltanto 10 anni. Ma in quel preciso istante, la piccola si ripromise una cosa: se fosse riuscita a guarire sarebbe diventata una infermiera per aiutare gli altri bambini e avrebbe girato il mondo per portato il suo soccorso concreto.

Hayley Arceneaux ha mantenuto la promessa: ha già realizzato il suo primo scopo, diventando un’infermiera attenta e piena di passione per il suo lavoro.

Ma ora il suo secondo obiettivo si è ampliato al di là di ogni immaginazione. Infatti, proprio l’ospedale che l’ha curata da bambina e presso cui attualmente lavora le ha fatto un dono magnifico.

Il St. Jude Children’s Hospital di Memphis, negli Stati Uniti, ha scelto Hayley affinché sia una delle quattro persone a salire su un razzo SpaceX Falcon 9.

Il razzo partirà dalla Florida e da lì sarà lanciato nello spazio, entro la fine di quest’anno. Sarà la prima missione spaziale in cui nessuno dei partecipanti è un astronauta professionista.

La scelta è ricaduta sulla 29enne proprio per il messaggio di forza e per il simbolo di speranza che è diventata. La giovane potrebbe diventare  la prima persona con una parte del corpo protesica ad andare nello spazio. Infatti, porta su di sé un segno indelebile della lotta contro il cancro.

Una gamba della giovane è costituita da una protasi di metallo. Anche  questo andrà ad accrescere il messaggio di fede e speranza che la missione vuol rappresentare.

Temi di questo post