Politica

Sardine, oltre 10mila in piazza a Napoli: «La grande pernacchia collettiva». Il video

di  Redazione  -  1 Dicembre 2019

Sardine, oltre 10mila in piazza a Napoli: «La grande pernacchia collettiva». Il video

“Napoli non si lega” è lo slogan di migliaia di persone riunite a piazza Dante a Napoli. La manifestazione delle sardine invade anche il capoluogo Campano, sull’onda dei flash mob contro il leader della Lega Matteo Salvini che hanno già riempito tantissime piazze italiane, da Nord a Sud. Quella di stasera è la prima manifestazione a Napoli. I partecipanti hanno portato con sé le immancabili figure di cartone a forma di sardina. La piazza poco dopo l’inizio dell’evento si è unita in un coro: migliaia di voci hanno intonato “Napule è” di Pino Daniele e “Bella Ciao”. Ad eseguire le due canzoni l’orchestra Scalzabanda, composta da giovani del quartiere Montesanto. I vigili urbani hanno chiuso al traffico la strada che attraversa la piazza.

Dopo le canzoni i partecipanti hanno urlato cori contro il leader della Lega e improvvisamente la piazza si è illuminata di luci contro Salvini. “I napoletani vedono ancora negli occhi del segretario della Lega il disprezzo verso i meridionali, anche se non lo dice più perché vuole i nostri voti. Noi non dimentichiamo che incitava il Vesuvio a lavarci con il fuoco” ha detto Antonella Cerciello, una dei tre organizzatori della manifestazione delle sardine a Napoli. I manifestanti poi si sono uniti in una pernacchia collettiva.

Luigi de Magistris: “Contento della piazza in movimento”
“Sardine a Napoli, ora. Sono contento quando vedo piazze piene di persone in movimento per i diritti e le libertà, piazze di ossigeno democratico, senza sponsor e padroni” ha scritto su Twitter è il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris. E ha aggiunto, ribadendo la sua presenza: “Io ci sto, invisibile, con la forza di chi cerca di fare, da sindaco, la rivoluzione governando”. (Fanpage)