Politica

Reddito di cittadinanza abolito nel 2024,il sindaco di Napoli Manfredi:”non bisogna abbandonare i poveri,non è degno di un grande paese”

Reddito di cittadinanza abolito nel 2024,il sindaco di Napoli Manfredi:”non bisogna abbandonare i poveri,non è degno di un grande paese”

“Sul reddito di cittadinanza ci vuole grande attenzione. Dimenticare i poveri non è degno di un grande Paese e in un momento di difficoltà economica così grande non possiamo lasciare le famiglie senza reddito”.

Queste le parole del sindaco di Napoli,Gaetano Manfredi intervenuto a Skytg24 commentando la decisione del governo centrale.

“Lasciare le famiglie senza reddito – dice – significa persone che non hanno risorse per poter fare la spesa, per poter mangiare e poter avere quel minimo di dignità all’interno delle nostre comunità”. Manfredi oggi ha partecipato anche alla assemblea nazionale dell’Anci, l’associazione nazionale dei Comuni, a Bergamo.

Un problema non di poco conto a Napoli, dove si conta il maggior numero di percettori di Reddito di Cittadinanza d’Italia. Anche se Manfredi precisa come “ci sono più percettori al Sud ma ci sono anche al Nord: il reddito di cittadinanza è in Lombardia, in Veneto, in Emilia. Le aree più marginali e le fasce sociali più marginali del Paese non sono solo al Mezzogiorno”.

Per Manfredi bisogna “combattere ovviamente gli sprechi e gli abusi, potenziamo le politiche di sostegno al lavoro”. Ma, aggiunge, “non lasciamo indietro le persone che sono in difficoltà. Non possiamo negare che la povertà sta crescendo, far finta che non succede niente e che i poveri li possiamo dimenticare non è un’azione degna di un grande Paese democratico, soprattutto in un momento di difficoltà come questo”.

Bonus bollette,nuove fasce e classe di consumo: ecco cosa cambia
bollette
Bonus bollette,nuove fasce e classe di consumo: ecco cosa cambia
L’8 Dicembre Clementino al “Pozzuoli S’move”
Associazione “Zona Darsena”
L’8 Dicembre Clementino al “Pozzuoli S’move”