eventi

Presentazione della seconda edizione “TERRARDENTE – Natura&Ambiente – Cultura, Arte&Spettacolo – Enogastronomia”

Presentazione della seconda edizione “TERRARDENTE – Natura&Ambiente – Cultura, Arte&Spettacolo – Enogastronomia”

Si terrà dal 18 giugno al 3 luglio la II edizione della rassegna culturale “TerrArdente – Natura&Ambiente – Cultura, Arte&Spettacolo – Enogastronomia”, promossa dall’ente Parco Regionale dei Campi Flegrei e organizzata da Artgarage per la direzione artistica di Nando Paone. Il progetto è stato presenatto ieri, martedì 14 giugno, presso la Casina Vanvitelliana (P.za Gioacchino Rossini 1 – Bacoli). Dopo l’introduzione di Artgarage con le coreografie di Emma Cianchi per lo spettacolo “KYME”, sono intevenuti all’incontro Francesco Maisto, Presidente dell’Ente parco regionale dei campi Flegrei, Fabio Pagano, Direttore del parco archeologico dei campi Flegrei, Nando Paone, Direttore artistico, Rosanna Romano, Direttore generale per le politiche culturali e turismo Regione Campania e Felice Casucci, Assessore al turismo Regione Campania.

«Dopo il successo della prima edizione, “TerrArdente” torna più forte – ha commentato il Presidente Francesco Maisto – Quest’anno annunciamo con grande soddisfazione la direzione artistica di Nando Paone che con grande cuore si è preso carico di questo progetto a titolo gratuito e che ringrazio sentitamente per la passione che ci accomuna e la sintonia trovata. Si darà spazio allo spettacolo, insieme ai professionisti Franco Riccardo e Antonio Colandrea. Abbiamo obbiettivi nazionali ma ovviamente nulla sarebbe possibile senza una stretta collaborazione tra la Regione (che ci dimostra ogni giorno la sua presenza), gli Enti e i Comuni».

Nando Paone ha aggiunto «L’intento, per quanto oneroso, dell’Ente Parco e mio, in qualità di direttore artistico, è appunto quello di valorizzare, far conoscere e divulgare il più possibile questi siti e chi vi gravita intorno. Ho accettato con entusiasmo questa possibilità che mi è stata data, essendo flegreo a tutti gli effetti, innanzitutto, e poi in quanto parte da più di vent’anni di quegli operatori del settore spettacolo, che operano sul territorio, a mio avviso ancora poco valorizzato se si considerano le bellezze archeologice, naturali e le eccellenze artistiche che lo popolano».

Si è dunque dato il via ad una serie di eventi che avranno luogo in siti archeologici di rara bellezza ed importanza come il Parco Borbonico del Fusaro, la Sala Ostrichina, la Casina Vanvitelliana, gli Uffici dell’Ente Parco Regionale dei Campi Flegrei e il Parco Monumentale di Baia.

Condividi
  • TAG :

Giuseppe De Carlo