Piera Maggio lancia un appello disperato: “Diffondete questo video, vi prego”

Piera Maggio lancia un appello: "Diffondete questo video". L'avvocato Frazzitta spiega la vicenda e le possibili svolte nelle ricerche.
sei in  Cronaca

7 mesi fa - 13 Maggio 2021

Piera Maggio, la madre della ormai ricercatissima Denise Pipitone, lancia un appello: “Vi invito a diffondere questo video. Soprattutto mi rivolgo ai mazaresi di inoltrarlo ai loro contatti affinché giunga a quella persona che ha scritto la lettera. Assicureremo massima riservatezza”.

La notizia viene raccontata da InterNapoli.it, che riporta anche il video in questione. Video pubblicato dal legale di Piera, Giacomo Frazzitta.

Il video

Il video è un grido disperato d’aiuto, rivolto a una persona che avrebbe già rivelato delle informazioni importanti alla donna, ancora alla ricerca di sia figlia, tramite una lettera.

Piera ha rivelato: “Ho ricevuto una lettera anonima con informazioni importanti”. Interviene a spiegare la situazione l’avvocato, che è rimasto accanto alla donna nel lungo e difficile percorso che non è ancora finito, nella speranza di riabbracciare sua figlia. O almeno di sapere che cosa le sia accaduto.

Giacomo Frazzitta ha offerto una spiegazione della vicenda nel dialogo televisivo in compagnia della conduttrice Federica Sciarelli.

La lettera anonima

Il legale ha esordito con queste parole: “Ringrazio chi ce l’ha inviata: ci sono informazioni molto importanti. Ma lo invito a fare uno sforzo ulteriore e a mettersi in contatto con noi”.

Dunque, questa lettera, da parte di una persona che per il momento resta anonima, potrebbe consentire l’apertura di un nuova pista per le indagini in corso.

Un’ulteriore novità di rilievo, che può costituire un importante passo in avanti, è inerente la testimonianza cruciale di Battista Della Chiave.

Si tratta dell’uomo sordomuto, il quale lavorava all’interno del magazzino da cui si era svolta la telefonata effettuata ad Anna Corona.

Pare che sia la possibilità di una eventuale incomprensione che si sarebbe verificata con l’interprete della Procura. Battista avrebbe dichiarato: “Hanno rapito la bambina, superato un cavalcavia e l’avrebbero portata via con una motocicletta e poi nascosta in una barca con i remi sotto una coperta e sono andati via. La bambina piangeva e sono andati via, avrei voluto sparargli. La moto era stata poi buttata in mare”. Una testimonianza lasciata cadere da alcuni, ma non dall’avvocato Frazzitta.

Piera Maggio lancia un appello disperato: “Diffondete questo video, vi prego”
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Cronaca Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST