Partorisce, chiude il neonato in un sacchetto lo getta in un cassonetto:incastrata grazie ad un video. “Non sapevo di essere incinta fino a quando non ho partorito in bagno”

sei in  Cronaca nera

2 settimane fa - 12 Gennaio 2022

Subito dopo aver partorito,
ha chiuso la sua neonata in un sacchetto.

Quindi si è messa in macchina ed è andata a gettarlo in un cassonetto.

Ma Alexis Avila, 18 anni,
non sapeva che proprio in quella zona, erano puntate alcune telecamere di videosorveglianza ,che hanno ripresa
il suo barbaro gesto.

La bambina è stata trovata sana e salva, la madre è stata arrestata.

La notizia è stata comunicata dalla polizia locale che con un post su Facebook ha confermato l’arresto della ragazza:

La notizia è stata comunicata dalla polizia locale che con un post su Facebook ha confermato l’arresto della ragazza:

Ad incastrare la Avila è stato il filmato.

Da quelle immagini è stato facile risalire all’identità della donna.

Si vede chiaramente la giovane madre gettare il sacchetto nel bidone dei rifiuti.

Nel confessare il suo crimine, la 18enne ha raccontato di aver partorito altrove e di essersi sbarazzata della piccola poco dopo.

“Non sapevo di essere incinta fino a quando non ha partorito in un bagno – avrebbe messo a verbale la 18enne –

Mi è anche scivolato nel water e poi l’ho ripreso. L’ho avvolto in un telo, l’ho messo nella busta e l’ho poi gettato nel cassonetto dei rifiuti”.

Ora deve rispondere tentato omicidio e abuso su minori. 

L’udienza è fissata per oggi 10 gennaio presso il tribunale distrettuale della contea di Lea.

Partorisce, chiude il neonato in un sacchetto lo getta in un cassonetto:incastrata grazie ad un video. “Non sapevo di essere incinta fino a quando non ho partorito in bagno”
TEMI DI QUESTO POST cronaca primo piano