Olesya forse non è Denise Pipitone, come la tv russa ci ha fatto credere: si sospetta che sia la russa Angela.

Le strategie televisive del programma televisivo russo "Lasciali parlare" sta facendo molto discutere negli ultimi giorni. In base a vari indizi sparsi sui social, in molti ritengono che nel pomeriggio di oggi si svelerà che Olesya Rostova non è Denise Pipitone, ma si riveli in realtà Angela, sorella biologica di Anastasia Nikulina Zhuchkova. Le due avrebbero anche avuto un incontro "segreto".
di antonella mosella
2 settimane fa
7 Aprile 2021
Olesya forse non è Denise Pipitone, come la tv russa ci ha fatto credere: si sospetta che sia la russa Angela.

Mentre esplodono le proteste per le ansie di una famiglia intera che devono sottostare a delle strategie televisive, la trasmissione russa “Lasciali Parlare” si appresta a svelare questa sera la vera identità di Olesya Rostova.

Tuttavia, sono in molti a credere che purtroppo non sia Denise, la figlia di Piera Maggio scomparsa più di dieci anni fa. Il vero nome della ragazza, che ha cominciato la sua Odissea alla ricerca dei genitori naturali, sarebbe Angela.

Come riporta Fanpage.it, proprio nel corso delle ultimissime ore, avrebbe incontrato anche la sorella biologica, di nome Anastasia.

Secondo le prime indiscrezioni, l’incontro sarebbe avvenuto all’interno degli studi della trasmissione televisiva. Poi, avrebbero cominciato a seguirsi sui social.

L’annuncio tanto atteso

Proprio nel pomeriggio di oggi, durante la puntata del programma russo “Lasciali Parlare” prevista per le ore 19, sarà svelato l’annuncio tanto atteso.

La pista che sembra essere la più probabile sarebbe quella ricostruita proprio in queste ultime ore, come registra anche Fanpage.it. Olesya Rostova non sembra essere Denise Pipitone, la bambina scomparsa il 1° settembre a Mazara del Vallo nel 2004, figlia di Piera Maggio.

Se le notizie divulgate recentemente, in maniera ufficiosa, corrispondessero a verità, Olesya avrebbe incontrato la sua vera sorella biologica, Anastasia Nikulina Zhuchkova. Sempre complici gli studi televisivi.

Le polemiche

Lo show televisivo russo ha suscitato ampie polemiche e attirato a sé aspre critiche. La motivazione principale risiede nell’accusa, rivolta da più parti, di star speculando su una vicenda intima e privata.

Questo non sembrerebbe troppo “inusuale” anche per la televisione italiana, abituata a programmi del calibro e della tipologia di “C’è posta per te”.

Tuttavia, ad aver provocato un’onda di indignazione popolare è il fatto che perfino la rivelazione di una informazione così importante, che potrebbe cambiare radicalmente delle vite finora vissute in sospeso, è ritardata per rispettare delle strategie che aumentino gli ascolti.

Nel frattempo, la costante attesa ha favorito il nascere di varie ipotesi, più o meno fondate. All’interno del programma televisivo, l’esito delle analisi sul DNA di Olesya saranno rivelate tramite L’apertura di una busta, proprio come in qualsiasi reality show. Non come se si trattasse di una notizia che potrebbe segnare finalmente il ricongiungimento di una famiglia a metà e di vite spezzate.

Del resto, questa è soltanto la punta dell’iceberg per una società tutta improntata alla spettacolarizzazione e all’intromissione del privato nel pubblico.

Comunque, allo stato di cose attuali, l’identità di Olesya è “contesa” tra Angela e la ‘nostra’ Denise. Nel pomeriggio odierno, come a molti appare ormai chiaro, potrebbe essere escluso anche il nome della bambina scomparsa a Mazara del Vallo e Olesya dovrebbe scoprire che la sorella è Anastasia.

Temi di questo post