Napoli, saltano i nervi a De Laurentiis junior

Interviene sui social a gamba tesa contro Mazzoleni, reo secondo lui di non aver cambiato la decisione di Fabbri sul gol annullato a Osimhen. Ma sbaglia perché il Var non poteva intervenire. La società valuta se ricusare il fischietto bergamasco. E Koulibaly si fa male
di redaz. sport
2 settimane fa
4 Maggio 2021
Napoli, saltano i nervi a De Laurentiis junior

Secondo le ultime indiscrezioni, il Napoli starebbe pensando di ricusare Paolo Silvio Mazzoleni. Ovvero di non accettare mai più la sua designazione al Var. I precedenti dell’ex arbitro con i partenopei sono disastrosi in campo e come giudice esterno.

Celebre la sua conduzione nella finale di Supercoppa di qualche anno fa contro la Juventus a Pechino. Ad accrescere il malumore ci ha pensato l’episodio contro il Cagliari. Quel fallo chiamato da Fabbri sul gol di Osimhen.

Che poi il Var non ha corretto potrebbe essere la goccia che ha fatto traboccare il vaso. D’altronde, anche se il presidente De Laurentiis si è barricato dietro il silenzio stampa, sembra che, dietro le quinte si sia mosso, facendosi sentire con il “Palazzo”.

E sottolineando che episodi come questo possono condizionare l’esito di una stagione. L’indignazione da parte della società si era già palesata via social con un post di Edo De Laurentiis.

Che ha lasciato trasparire tutta la riprovazione per quanto accaduto contro il Cagliari. “Rocchi in settimana è venuto al centro sportivo della SSCNapoli a spiegare tutti i vari interventi arbitrali, utilizzo VAR… e poi? Ha scritto.

Accade l’impossibile – ha continuato – Mazzoleni al bar, non al Var “. Tutte parole frutto di amarezza che però nascondono imprecisioni che da un dirigente non sono tollerabili. In quanto il Var di Mazzoleni in occasione del fallo di Godin non sarebbe potuto intervenire.

Questo perché la regola è chiara. Il protocollo dice che essendoci stato contatto tra i due giocatori è l’arbitro di campo che deve valutare la forza dell’impatto. Cosa che Fabbri ha valutato come fallo, e per questo ha annullato il gol.

Tornando invece al momento della società, l’obiettivo Champions resta assolutamente prioritario. Anche se appare meno scontato rispetto a una settimana fa. Intanto, già da sabato, mister Gattuso dovrà fare i conti con l’assenza di Koulibaly.

Il calciatore dovrà saltare almeno le prossime due partite causa infortunio. Con un comunicato stampa, infatti, la società ha reso note le condizioni del calciatore sottolineando l’esito degli esami strumentali.

Che hanno evidenziato la distrazione di primo grado del gastrocnemio mediale della gamba destra. Ovviamente Koulibaly verrà sottoposto a tutte le terapie del caso. Il difensore azzurro salterà le gare contro Spezia e Udinese, probabilmente anche quella contro la Fiorentina. La speranza è quella di poterlo rivedere in campo per l’ultima di campionato, quella contro il Verona. Out pure Maksimovic positivo al tampone Covid.

Amelia Amodio

Temi di questo post