Mascherine obbligatorie anche all’aperto: la decisione della Regione

4 mesi fa
3 Giugno 2020
di redazione

Con l’avvio della fase 3 si pone fine a tutte le limitazioni imposte dopo lo scoppio dell’emergenza legata alla pandemia da coronavirus.

Quello che però ribadiscono esperti e governatori è di non abbassare la guardia, per questo si continueranno ad usare misure di sicurezza come ad esempio le mascherine.

In questi giorni però qualcosa è cambiato e qualcosa sta cambiando anche su questo fronte. Quindi, quando e dove bisognerà indossare le mascherine?

La mascherina resta obbligatoria in tutto il territorio nazionale nei luoghi chiusi, sui mezzi pubblici e in tutte quelle situazioni in cui non si potrà garantire il distanziamento sociale. Ma in quali regioni resta l’obbligo delle mascherine all’aperto?

Il Veneto ha da poco posto fine all’obbligo dei dpi all’aperto, anche se andrà comunque indossata nei luoghi pubblici, così come il Piemonte.

Resta invece l’obbligo in Lombardia, dove fino al 14 giugno anche solo per camminare in strada si dovranno indossare le mascherine. Le direttive sull’uso della mascherina non cambiano per il momento in Trentino, mentre in Friuli Venezia Giulia bisognerà aspettare ancora un po’ fino al 4 giugno.

Mascherine obbligatorie fino a data da stabilire anche all’aperto invece in Campania e in Liguria, così come in Sicilia e in Sardegna.

Queste regioni consentono solo a chi svolge attività sportiva all’aperto di non indossare le mascherine a condizione che si mantenga oltre un metro di distanza l’uno dall’altro.

Fonte Leggo

temi di questo post