Maresca candida la Regina del mare scartata da de Magistris ed è subito polemica

di  INDISCRETO
2 mesi fa - 20 Agosto 2021

“In fondo al mar, in fondo al mar…” così intonava una canzone della disney in voga qualche decennio fa. Deve aver pensato di andarla a pescare nel fondo del barile del mare la sua nuova candidata: Daniela Villani.

Chi è Daniela Villani?

Daniela è una donna del quartiere di Chiaia Posillipo, nel 2011 si aggiunse al baraccone di de Magistris, si candido’ in Napoli è tua, in quota società civile. Prese meno di 100 voti e fu scartata dal consiglio comunale.

Nel 2016 si ripresenta alla campagna elettorale di de Magistris, forte di un rapporto di amicizia con la moglie del Sindaco, la pasionaria Grecia Fiore. Le chiedono di candidarsi, ma lei si tira indietro dicendo di essere ormai punto di riferimento di molti candidati al comune e che quindi non poteva candidarsi.

Eletto de Magistris, lo convince a nominarla assessore alle pari opportunità. “Daniela fece un vero e proprio pressing a tutta la famiglia” – ci racconta una fonte del movimento dema – ” raccontava di essere amica di Roberto Fico e di avere molti consensi degli albergatori e della comunità Gay”.

Cacciata da dema

Dopo solo un anno di assessorato la Villani è stata rimpastata da de Magistris. Per darle un contentino e tenerla buona, la nominato o delegata del mare. Grazie a questa mossa la Villani si è fatta molto strada nel campo marittimo napoletano. “È la regina del mare”
Ci dice una fonte di Palazzo San Giacomo. “Ci mette passione e tanto amore”. Purtroppo per qualche strana ragione la Villani poi è stata fatta fuori anche come delegata al mare.

Lei stessa aveva denunciato sui giornali di essere stata fatta fuori senza nemmeno essere stata telefonata. Ed ecco che in poche ore da fan assoluta di de Magistris, la Villani ne è diventata una spietata nemica politica.

La figuraccia dell’area protetta

Uno dei fatti di cronaca che ha coinvolto la Villani, è stato quando da delegata al mare, è stata beccata a pescare in un’area marina protetta. Lei si è giustificata dicendo che non sapeva.

L’arrivo da Catello

Catello che fino ad ora ha criticato le operazioni di Manfredi di prendersi gli ex dema, ora pesca anche lui nelle acque già usate di Luigi de Magistris.

Il post della Villani, su Facebook dove annuncia la candidatura, è stato subito preso di mira da haters e odiatori seriali. “ti candidi con la lega” l’accusa principale.

Per ora la regina del mare supera i messaggi con laconici “non esiste la destra e la sinistra”, “non diciamo sciocchezze”. Ma la cosa più strana è quando invita i suoi elettori ad adottare il voto disgiunto “Votate me e non Catello” chissà se Catello lo legge?

Maresca candida la Regina del mare scartata da de Magistris ed è subito polemica
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Cronaca Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST