Lo scontro tra le due moto, il fuoco, tra le lamiere e tre corpi senza vita sull’asfalto bollente : così sono morti Luciana Daniele e Francesco

Incidente Frosinone-mare, chi erano le vittime: Daniele, Luciana e Francesco, amanti del mare e il maestro di karate
sei in  Cronaca

2 mesi fa - 20 Settembre 2021

Si chiamano Luciana Piccirilli, Daniele Narducci e Francesco Scacchetti .

Sono le tre vittime, del drammatico incidente avvenuto ieri, una manciata ,
di minuti prima delle 13, sulla SS699 Frosinone-Mare.

La strada, che porta a Terracina,
al Km 5,200, nel tratto di competenza ,
di Sonnino, all’altezza dello svincolo del Frasso, tra Sonnino e Terracina.

A bordo di ,una delle due moto ,
si trovava, la coppia formata ,
da Luciana Piccirilli, 54 anni, di Ferentino, e Daniele Narducci, 64 anni, di Patrica.

Nell’altra viaggiava un ragazzo, Francesco Scacchetti ,di Priverno.

Il giovane lascia la compagna,
e una bambina piccola.

I feriti più gravi ,sono ,
un ragazzo di 21 anni ,di Priverno, ricoverato al Goretti di Latina.

Un uomo di 43 anni ,di di Sonnino elitrasportato al San Camillo ,
di Roma.

Grave ,ma non in pericolo di vita ,
un 25enne, ricoverato ,
presso l’ospedale ,Fiorini di Terracina.

Sul posto sono intervenuti gli agenti della polizia stradale, per la ricostruzione dell’esatta dinamica dell’incidente.

Lo scontro tra le due moto, il fuoco,
tra le lamiere ,e tre corpi ,
senza vita sull’asfalto bollente,
di un’estate che non vuole finire.

Francesco Scacchetti ,era nato e cresciuto, a pochi chilometri ,
dal luogo dell’incidente, a Ceriara,
una frazione di Priverno, in provincia di Latina.

Aveva 39 anni ,e una grande passione ,
per la moto, lo racconta il suo profilo social: Francesco e la Bmw bianca ,
e rossa al mare, in montagna, su strada.

E poi il suo amore più grande, sua figlia, la sua bambina di sei anni.

La sua famiglia di origine ,vive tutt’ora a Priverno, ma lui da qualche anno ,si era trasferito ,a Sabaudia.

Era un uomo sportivo, istruttore di karate, esperto di arti marziali, poi quando è nata la bambina, ha iniziato ,
a lavorare anche in un’officina metalmeccanica di Latina.

Ieri era uscito con la sua moto, alla quale proprio la settimana scorsa aveva cambiato gomme, freni e sospensioni.

Francesco Scacchetti era attento alla sicurezza, scrupoloso, ma ieri non è bastato.

Stava rientrando, con il gruppo di motociclisti suoi amici, quelli del club “Passione moto” di Priverno.

Tornavano a casa , per il pranzo domenicale, ma all’altezza di Sonnino,
lo scontro violentissimo, e la sua vita rimasta lì, sulla strada, insieme a quella di Daniele Narducci e Luciana Piccirilli.

Come ha scritto il suo amico Manuele: “Ciao Francesco, ancora una volta la nostra passione ci ha tradito”.

La coppia ciociara, invece, era diretta verso il mare.

Lui, Daniele Narducci, aveva la moto ,
nel sangue.
Da giovane coltivava questa passione che, dieci anni fa, ha trasmesso ,
alla compagna ,Luciana Piccirilli.

Oltre alle moto, dividevano l’amore ,
per la musica e la palestra.

Lo scontro tra le due moto, il fuoco, tra le lamiere e tre corpi senza vita sull’asfalto bollente : così sono morti Luciana Daniele e Francesco
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Cronaca Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST incidente primo piano tragedia