Le scuole apriranno il 7 gennaio. Anche il Ministro Azzolina vede sull’idea di non aprire prima di natale

di redazione politica
2 mesi fa
28 Novembre 2020
Le scuole apriranno il 7 gennaio. Anche il Ministro Azzolina vede sull’idea di non aprire prima di natale

Tutti in classe dal 7 gennaio. Questo è l’orientamento prevalente nel governo, in vista del varo del nuovo dpcm con le misure anti contagio da Covid.

Negli ultimi vertici di governo Conte e i capi delegazione non hanno preso una decisione finale: “La discussione sulla scuola è ancora aperta”, viene spiegato.

Fonti dei diversi partiti di maggioranza confermano che i ragazzi delle superiori dovrebbero tornare in classe solo all’inizio del nuovo anno, mentre a dicembre proseguirebbe per loro la didattica a distanza anche nelle zone gialle.

Aprire a dicembre – è il ragionamento – vorrebbe dire portare i ragazzi in classe una o due settimane al massimo prima di richiudere a Natale: meglio fissare fin d’ora l’orizzonte di gennaio.

Temi di questo post