Archivio

La MUA Olimpia Chirichella si trucca per la Giornata Mondiale dell’Endometriosi

di  gaiamoschetti  -  28 Marzo 2020

Olimpia Chirichella, Make Up Artist, si dipinge in diretta IG un girasole, simbolo dell’Endometriosi.

L’Endometriosi comporta dolore pelvico, emorragie, dolore durante il rapporto sessuale: sono solo alcuni dei sintomi di questa malattia cronica e progressiva. Le cellule dell’endometrio si staccano e vanno a costituire dei focolai in ovaie, intestino e vescica e raramente in altri organi. Questi focolai reagiscono agli stimoli ormonali mestruali o a sostanze chimiche presenti nell’ambiente, provocando dolore.

Olimpia, 34 anni, Make Up Artist, diplomata all’Accademia di Alessandra Amabile, laureata in Giurisprudenza e mamma di una bellissima bambina di 5 anni, scopre di essere affetta da questa malattia cronica circa un anno e mezzo fa.

“Ci tenevo a esprimere la mia solidarietà a tutte le donne che hanno questa patologia”

Vuoi parlarci di cosa è successo?

La mia vecchia ginecologa a luglio 2018, non seppe diagnosticare la malattia attribuendo determinati sintomi ad altri problemi. Ho continuato a stare male fino a quando dopo una serie di accertamenti e un po’ per caso, decido di cambiare medico. Ma la situazione era più grave di quel che sembrasse. Sono stata operata d’urgenza. A fine febbraio 2019, ho avuto la mia prima operazione in cui mi hanno rimosso ovaio e tuba destra e credetemi, solo una donna che vuole diventare mamma, può capire che dolore grande si prova.

Sei diplomata all’Accademia di Alessandra Amabile…

Sono laureata in Giurisprudenza, ma ho sempre avuto la passione per il trucco. Alessandra, è stata la mia grande insegnante e la donna che ha creduto in me fin da subito, aiutandomi a realizzare questo sogno.

Cosa vuoi dire alle donne che soffrono di Endometriosi?

Esprimo tutta la mia solidarietà, essendo una malattia cosiddetta invisibile, spesso non veniamo capite se stiamo male o se abbiamo un umore un po’ particolare. Siamo delle guerriere, ognuna di noi per via di questa patologia ha problemi seri, chi è già in menopausa, chi nei casi più estremi è su una sedia a rotelle.

Gaia Moschetti