Incendio a scuola : morti 26 bimbi tra 5 e 6 anni , decine di ustionati. 80 feriti

Il bilancio, seppur parziale è gravissimo
sei in  Esteri

3 settimane fa - 20 Novembre 2021

Orrore in Niger, dove decine,
di bambini sono morti, in uno spaventoso rogo ,divampato improvvisamente
nella loro scuola a Maradi, 
nel sud del Paese africano.

Il bilancio, seppur parziale è gravissimo: si contano almeno,
26 bambini morti ,ma decine
sono rimasti feriti per le ustioni,
o intossicati per le inalazioni ,
di fumo e alcuni sono ricoverati in gravi condizioni.

La tragedia nella mattinata di lunedì mentre i piccoli alunni, tutti di età compresa tra i cinque e i sei anni.

Partecipavano alle lezioni in diverse classi della scuola Afn ,
che comprende anche diversi edifici composti di legno e paglia nel centro della città meridionale di Maradi, capitale economica del Niger.

Al momento, l’origine dell’incendio
non è stata accertata, ma il rogo
ben presto è andato fuori controllo, distruggendo le aule in paglia e legno
e intrappolando i piccoli che erano all’interno.

Quando i primi soccorritori sono giunti sul posto ,per loro era ormai troppo tardi ,e quando hanno spento le fiamme,
i vigili del fuoco purtroppo hanno dovuto estrarre, i corpi semicarbonizzati di molti bimbi.

Altri ,che sono riusciti a sfuggire alle fiamme sono rimasti grevemente ustionati, e alcuni sarebbero in condizioni critiche.

Si contano oltre 80 bambini feriti. “L’incendio di lunedì ha distrutto tre te aule” ha dichiarato ai media locali il sindaco della città di Maradi, Chaibou Aboubacar.

“È un incendio che ha decimato una scuola ma “non abbiamo ancora un bilancio definitivo”, ha affermato,
invece Issoufou Arzika, segretario generale del sindacato degli insegnanti.

Purtroppo in Niger ,non è raro che si verifichino incendi negli edifici scolastici ,dove è abitudine costruite, aule aggiuntive utilizzando legno e paglia ,quando le strutture principali in mattoni non sono in grado di ospitare tutti gli scolari.

L’anno scorso,20 bambini sono morti nell’incendio di un’altra scuola a Niamey.

Secondo l’Unicef, nel Paese africano, che  uno dei più poveri del mondo, 
c’è uno dei più bassi tassi di alfabetizzazione a livello mondiale.

In una nota l’Unicef si dice “profondamente addolorata ,
per la perdita di vite umane
nel tragico incendio che ha devastato una scuola elementare nella città di Maradi, in Niger ricordando che

“Nessun bambino dovrebbe mai essere in pericolo durante l’apprendimento a scuola”.

Incendio a scuola : morti 26 bimbi tra 5 e 6 anni , decine di ustionati. 80 feriti
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Esteri Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST primo piano tragedia