Il vortice mediterraneo devasta la Sicilia. Maltempo, nubifragi, esondazioni, frane e allagamenti.

Crolli, voragini, strade allagate
sei in  Cronaca

4 settimane fa - 11 Novembre 2021

Crolli, voragini, strade allagate.

La violentissima pioggia della notte,
ha provocato notevoli danni nella zona di Agrigento, in particolare a Sciacca.

Il vortice mediterraneo devasta la Sicilia.

Maltempo, nubifragi, esondazioni, frane e allagamenti.

Situazione e previsioni

Un vortice ,che continua a stazionare sul Mediterraneo ad ovest dell’Italia, sta mantenendo ,prolungate condizioni
di intenso maltempo ,in Sicilia.

RAGUSANO NEL MIRINO DEI ROVESCI PIU’ INTENSI NEL CORSO DEL MATTINO

In mattinata si è concentrato soprattutto ,sul settore sudorientale, della regione il maltempo e i maggiori accumuli pluviometrici si registrano nel Ragusano, con 20mm in sole tre ore.

Disagi su gran parte del territorio di Trapanese e Agrigentino, anche se sull’area , più occidentale dell’isola sono subentrate alcune schiarite in mattinata.

FORTE VENTO NEL TRAPANESE, DANNI

Il maltempo si sta attenuando ,
su tutta la provincia di Trapani,
ma oltre a piogge e nubifragi anche il vento ha lasciato segno.

Divelti molti pali e cartelloni stradali, caduti sulla strada ,
come accaduto al Conad in Viale dei templi a Castelvetrano.

Si segnalano inoltre black out e detriti in strada pericolosi per la viabilità.

Il vortice di bassa pressione che staziona sul Mediterraneo ad ovest dell’Italia, sta pilotando un sistema frontale destinato a parte delle nostre regioni più occidentali, tra cui la Sicilia, dove nelle ultime 24 ore si sono avuti episodi di maltempo molto intenso.

E’ sulle aree più occidentali dell’isola che si susseguono rovesci, temporali e nubifragi anche molto violenti, con conseguenti situazioni di criticità.

AGRIGENTINO, FORTI TEMPORALI IN CORSO

Se sui settori più occidentali ,
della Sicilia il maltempo sta mollando la presa, poco più ad est è ancora nella sua fase più intensa.

Dall’agrigentino infatti, sta transitando nel primo mattino ,
di oggi la parte più attiva del fronte che si innalza dallo Ionio verso nord, tagliando di fatto tutta la regione e coinvolgendo, la provincia con temporali e nubifragi che nelle ultime 24 ore, hanno portato gli accumuli pluviometrici fino a sfiorare i 200mm sulle zone più occidentali.

Criticità si registrano sin da ieri a Sciacca, Menfi e Ribera.

Il prefetto dio Agrigento Maria Rita, Cocciufa ,ha comunicato che vi sono situazioni emergenziali e si sta profilando l’evacuazione dei cittadini che hanno avuto dei danni o che sono a rischio di averli.

Ha esortato inoltre tutti gli abitanti a non uscire di casa se non per motivi strettamente necessari.

Il vortice mediterraneo devasta la Sicilia. Maltempo, nubifragi, esondazioni, frane e allagamenti.
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Cronaca Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST maltempo primo piano