di  Redazione  -  10 Febbraio 2019

Il Meteo

Instabilità di nuovo protagonista sull’Italia che in queste ore inizierà ad essere interessata da una perturbazione che farà sentire i suoi effetti specie al Centro e al Nord, con il ritorno della neve sui settori orientali dell’arco alpino. Domani il fronte instabile scenderà verso Sud, dove avremo condizioni meteo caratterizzate da piogge e neve a quote medio-alte sulle zone interne.

Secondo le ultime uscite dei modelli meteo GFS e ECMWF da martedì la perturbazione si allontanerà definitivamente dall’Italia, dove fino al prossimo weekend avremo tempo stabile.

Intanto per domani, lunedì 11 febbraio 2019, al Nord al mattino tempo prevalentemente asciutto su tutti i settori salvo residui fenomeni su Friuli e Romagna con neve oltre i 6-700 metri. Al pomeriggio cieli in genere sereni o poco nuvolosi ovunque, qualche nube in più ancora presente sul Triveneto. In serata cieli stellati in tutte le regioni e clima stabile.

Al Centro al mattino tempo instabile su Umbria e Marche con piogge sparse e quota neve in calo sui rilievi. Al pomeriggio possibilità di veloci fenomeni anche sul Lazio, migliora a partire dalla Toscana. In serata persistono condizioni di instabilità sui settori adriatici e basso Lazio, più stabile e asciutto altrove. Quota neve oltre i 6-900 metri. Al Sud e sulle Isole al mattino locali piogge su Campania, Calabria e Basilicata, variabilità asciutta altrove. Al pomeriggio nuvolosità irregolare con tempo instabile su tutte le regioni, fenomeni localmente intensi sulla Calabria, più asciutto solo sulla Sardegna. In serata ancora fenomeni su regioni Peninsulari e insulari. Neve oltre i 700-1100 metri.