Archivio

Il marito muore, la moglie disabile lo veglia per giorni: “Non riusciva a chiedere aiuto”

di  Redazione  -  19 Luglio 2019

Il marito muore, la moglie disabile lo veglia per giorni: “Non riusciva a chiedere aiuto”

Una donna, malata e disabile, ha vegliato il marito morto per almeno una settimana senza riuscire a chiedere aiuto. La tragedia della solitudine è accaduta ad Altopascio, comune nella provincia di Lucca, e a salvare la signora appena in tempo è stato il comandante dei vigili urbani che è entrato nella casa insieme ai vigili del fuoco. La donna, di sessantacinque anni, era a terra, non poteva alzarsi, disidratata ma ancora viva.

Accanto a lei c’era il corpo del marito, ormai in avanzato stato di decomposizione. A dare l’allarme sono stati i vicini di casa, che da giorni non avevano più visto marito e moglie – lei appunto di sessantacinque anni e lui di settantuno – e che hanno iniziato a insospettirsi dall’odore acre che arrivava dalla villetta in cui i due pensionati vivevano. Così hanno deciso di avvertire le forze dell’ordine che, nella serata di sabato, hanno poi fatto la triste scoperta.

L’uomo si occupava da tempo della moglie malata – La donna, dopo l’arrivo in casa di vigili urbani, vigili del fuoco e carabinieri, è stata trasferita in ospedale con una ambulanza. Al momento, secondo quanto riportato dai quotidiani locali, si ritiene possibile che l’anziano sia morto in seguito a un malore, ma saranno altri accertamenti a stabilirlo con certezza.

Nei prossimi giorni verrà effettuata l’autopsia sul corpo dell’uomo, anche per escludere che vi siano stati fatti violenti o che il decesso sia ascrivibile a terzi. Intanto la villetta dei coniugi è stata posta sotto sequestro probatorio. A quanto ricostruito, la coppia non aveva parenti in zona ed era il marito a occuparsi da tempo della moglie malata.

Fonte: http://www.fanpage.it/