Cronaca

I genitori notano un’irritazione: 5 ore dopo il figlio muore

di  Redazione  -  27 Gennaio 2019

I genitori notano un’irritazione: 5 ore dopo il figlio muore

I genitori notano una piccola irritazione sul braccio e poche ore dopo il loro bambino muore. Arthur Keeling, di appena 14 mesi, aveva solo quella che sembrava una brutta irritazione e un po’ di febbre. Il piccolo stava bene, aveva giocato con le sue sorelle, ma dopo 5 ore dall’apparizione del rush cutaneo è morto. I genitori hanno notato intorno al pannolino delle macchie viola e hanno chiamato il medico.

Il dottore ha portato il piccolo in ambulanza e capito subito che la situazione era grave. Come riporta anche Metro in poche ore è andato più volte in arresto, i medici hanno fatto di tutto per poterlo aiutare, ma aveva una brutta sepsi in corso e in poco tempo l’infezione si è diffusa tanto rapidamente da ucciderlo. I genitori sono sconvolti per quello che è accaduto, il bambino era troppo piccolo e debole per poter sopravvivere a un’infezione così aggressiva.

«Era un bambino fantastico, sempre sorridente, fino a poche ore prima di morire aveva giocato e riso con le sue sorelle». I genitori hanno voluto raccontare la storia del loro bambino per sensibilizzare le mamme e i papà in merito a questo tipo di malattie: riconoscere anche i segni più banali in tempo potrebbe infatti salvare le vite dei loro figli. (Leggo)