Gli tagliano la gola con una bottiglia rotta: 26enne muore tra le braccia della fidanzata

Muore 26enne tra le braccia della fidanzata
di mariacarla palermo
2 mesi fa
29 Novembre 2020
Gli tagliano la gola con una bottiglia rotta: 26enne muore tra le braccia della fidanzata

Un ragazzo di soli 26 anni è morto mercoledì a Seaford, un sobborgo di Melbourne, in Australia. Era nei pressi della stazione ferroviaria insieme alla sua fidanzata, quando i due sono stati accerchiati da una baby gang.

Lui, Cam Smith, carpentiere di Melbourne ha provato a difendere la fidanzata che stava per essere molestata dal gruppo, quando è stato colpito a morte da un coccio di una bottiglia che gli ha reciso la gola.

Sul posto sono arrivati i medici che hanno provato a rianimare il giovane, ma i tentativi si sono rivelati inutili. Purtroppo il personale sanitario si è dovuto arrendere dichiarando il decesso del ragazzo.

Il ragazzo è morto dissanguato tra le braccia della fidanzata che urlava la sua disperazione e la sua richiesta di aiuto. La polizia che ha avviato le indagini per rintracciare i responsabili e ricostruire la vicenda raccogliendo le testimonianze dei presenti. Dopo alcune ore gli agenti hanno arrestato quattro sospettati. Si tratta di tre giovani di 17, 18 e 19 anni ed una ragazza 21enne.

Temi di questo post